/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 10 dicembre 2021, 08:10

Trasporti: i consiglieri Fava e Gavazza portano la linea Chivasso-Asti in Commissione

Al via a Palazzo Lascaris le audizioni per esaminare tutte le linee ferroviarie soppresse negli ultimi anni

Fava e Gavazza con Elio Signorini promotore della riattivazione del collegamento su ferro.

Fava e Gavazza con Elio Signorini promotore della riattivazione del collegamento su ferro.

La commissione Trasporti di Palazzo Lascaris, presieduta dal consigliere della Lega Mauro Fava, ha iniziato il calendario di audizioni relative alle linee ferroviarie soppresse negli ultimi anni, partendo con l’esame della Chivasso-Asti. Alla seduta, fortemente voluta e richiesta dal segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale Gianluca Gavazza, ha partecipato Elio Signoroni, referente del circolo “La nostra collina”, promotore della riattivazione del collegamento su ferro.

“Abbiamo cominciato con l’esame delle linee ferroviarie, per valutare la situazione e verificare la fattibilità e sostenibilità di un’eventuale ripristino - commenta Fava -. Partiamo dal presupposto che queste linee sono state soppresse nel corso del tempo a causa del numero assai limitato di utenti che le utilizzavano e quindi dei costi proibitivi per le casse regionali. A distanza di tempo, è bene riesaminare la situazione e verificare laddove le condizioni siano mutate. Spostare nuovamente il trasporto locale dalla gomma al ferro significherebbe migliorare la qualità dell’aria, abbattendo le emissioni di Co2. E’ evidente che ciò può avvenire anche utilizzando bus ibridi o elettrici ed è anche evidente che non sempre per l’utente è più comodo il treno del bus: i casi vanno esaminati attentamente, valutando pro e contro. In ultima analisi, sarà l’assessorato regionale ai Trasporti che deciderà se e quali direttrici ferroviarie meriteranno di essere riattivate anche solo a livello sperimentale”.

I lavori sulla tratta stanno procedendo con il ripristino strutturale della stazione di Montiglio-Murisengo della linea Chivasso-Asti - evidenzia il leghista Gianluca Gavazza -, molto lavoro è stato fatto da Rfi in merito ai lavori di completa ripulitura e bonifica del sedime ferroviario e delle aree di pertinenza delle stazioni. I lavori continuano: partiti da Chivasso pian piano si procede verso Asti. Un grazie di cuore ai tecnici di Rfi per il grande lavoro che è stato eseguito in questi mesi sulla linea. Vedere il binario riprendere forma con la pulizia è un grande risultato. Una tratta che storicamente ha dato lustro, ricchezza e servizio al nostro territorio, una zona panoramica con stazioni, come quelle di Brozolo, Cavagnolo-Brusasco, Monteu da Po, Lauriano e San Sebastiano da Po, di interesse storico-architettonico e in un’area di interesse enogastronomico”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium