Cronaca | 24 gennaio 2022, 13:12

A Sestriere, cinque giorni di chiusura per un locale a bordo piste

Violate le norme anti Covid. Sanzionato il proprietario

A Sestriere, cinque giorni di chiusura per un locale a bordo piste

Nella serata di sabato, personale del Commissariato di P.S. di Bardonecchia insieme ad agenti della Polizia Amministrativa della Questura di Torino ha provveduto al controllo di un locale a Sestriere in Via Sauze di Cesana, nel comprensorio sciistico.

Tale controllo traeva spunto dal monitoraggio di vari social dai quali era emerso che l’esercizio sarebbe stato una sorta di ritrovo “after ski” al termine delle giornate sulla neve, vista la sua posizione a bordo piste, con possibilità di intrattenimento danzante.

Nell’area esterna del locale, dove veniva diffusa musica ad alto volume, gli operatoti intervenuti hanno constatato la presenza di oltre 200 giovani, intenti a consumare bevande e ballare, molti dei quali privi di mascherina.

Nel corso dell’attività di intrattenimento era effettuata somministrazione di bevande a numerose persone, venendosi in tal modo a determinare una situazione di assembramento tra i clienti, che ballavano senza l’utilizzo di dispositivi di protezione.

Il controllo ha interessato la verifica del possesso di green pass da parte dei dipendenti e dei clienti presenti nell’area.

Gli operatori intervenuti hanno sanzionato il titolare per la violazione delle norme per il contenimento della pandemia, con la chiusura di cinque giorni del locale e la sanzione di 400 euro all’esercente.

comunicato stampa

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium