Cronaca | 24 gennaio 2022, 13:27

Falsa lettera del Comune di Carmagnola: tentativo di truffa per acquisire dati personali

L'invito dell'Amministrazione a prestare attenzione alla missiva con oggetto l'offerta di servizi per lavorare

Falsa lettera del Comune di Carmagnola: tentativo di truffa per acquisire dati personali

Il Comune di Carmagnola è stato informato che in questi giorni alcuni cittadini hanno trovato nella propria buca delle lettere una comunicazione con oggetto “Il comune di Carmagnola dà dei servizi per lavorare” nella quale si indica di compilare un modulo allegato per essere richiamati per un colloquio di lavoro.

Il Comune invita i cittadini a fare attenzione e a non compilare il modulo allegato perché la comunicazione è falsa e non è stata inviata dal comune. La lettera è probabilmente un tentativo di acquisizione dei dati personali dei cittadini.

La lettera riporta testualmente “...le persone che stanno cercando lavoro devono compilare un documento con i dati richiesti, appena lo farete tra un paio di settimane verrete ricontattati per un colloquio di lavoro. Il postino verrà a ritirarle molto presto. Dovete compilarle e lasciare nella vostra cassetta delle lettere dove l’avete trovata”.

 

Il contenuto e la firma in calce alla lettera sono palesemente false e il Comune ha sporto denuncia presso le competenti autorità che indagheranno in proposito per individuare gli autori e le finalità del gesto.

redazione

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium