/ Sanità

Sanità | 25 gennaio 2022, 16:14

Brutta sorpresa per infermieri e operatori AslTo3: "Troppe richieste di straordinario: taglio del 50% dei pagamenti"

La protesta di Nursind: "Coinvolto tutto il primo semestre del 2021: non abbiamo più parole, ma nemmeno diritti"

mosaico di foto di infermieri

La protesta degli infermieri e degli operatori sanitari di Nurdind per la AslTo3

"In considerazione dell’elevato numero di richieste, il pagamento delle ore straordinarie relative al primo semestre 2021 è stato ridotto del 50%, con possibilità, se le condizioni lo permetteranno. di retribuire ulteriori ore nel secondo semestre". È questa la comunicazione che ha mandato su tutte le furie infermieri e sanitari della AslTo3, la cui voce viene fatta sentire dal sindacato di Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche.

"Non abbiamo più parole e soprattutto non abbiamo più diritti. Per gli infermieri e per gli operatori sanitari è saltato lo stato di diritto. È Inaccettabile che non si retribuiscano neanche le prestazioni rese. Cosa dobbiamo ancora fare? - si chiedono i rappresentanti del NurSind -. Abbiamo proclamato uno sciopero perché venga riconosciuto maggiormente il nostro operato e a quanto pare non ci pagano neanche quello che spetta".


"Non veniteci a parlare di responsabilità - concludono i sindacati - perché questo e un proprio e vero sopruso nei confronti di chi sta tenendo in piedi il nostro sistema sanitario nazionale".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium