/ Cronaca

Cronaca | 26 gennaio 2022, 13:57

Omicidio volontario della Croce Verde, Luigi Oste indagato anche per stalking

L'uomo, arrestato lo scorso 31 ottobre per l'assassinio di Massimo Melis, aveva iniziato a stalkerare la donna di cui si era invaghito

Luigi Oste

Omicidio volontario della Croce Verde, Luigi Oste indagato anche per stalking

Una nuova ipotesi di reato si aggiunge per Luigi Oste, l'uomo arrestato con l'accusa di avere ucciso con un colpo di pistola alla tempia, , lo scorso 31 ottobre nel quartiere Barriera di Milano, il volontario della Croce Verde Massimo Melis: si tratta di stalking nei confronti della donna di cui si era invaghito.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Oste si era convinto che Melis fosse un suo rivale. La donna è stata ascoltata ieri nel corso di un incidente probatorio e ha ricostruito l'intera vicenda.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium