/ Politica

Politica | 05 febbraio 2022, 14:42

“Spero che il Comune di Pinerolo quest’anno ricordi le foibe”

Il consigliere leghista Fioravanti Mongiello rilancia dopo la mozione bocciata dal Consiglio comunale

Il monumento dedicato alle vittime della violenza e dell’intolleranza religiosa e politica a Pinerolo

(Foto di Cinzia Consolati)

“Mi auguro che il 10 febbraio prossimo non sia vissuto come quello dell’anno scorso e il Comune di Pinerolo celebri il ‘Giorno del ricordo’”. Il consigliere leghista Fioravanti Mongiello torna alla carica dopo la mozione presentata in Consiglio comunale e respinta da maggioranza e Pd.

Mongiello chiedeva di arricchire il monumento dedicato alle vittime della violenza e dell’intolleranza religiosa e politica, che si trova in viale Cavalieri di Vittorio Veneto, con due cippi e rispettive targhe per ricordare le vittime delle foibe e dei gulag. Nonché ripristinare la targa per i desaparecidos argentini che era stata inserita a lato e poi divelta.

La sua proposta ricalca quella già presentata nel 2017 dalla Lega, con l’allora consigliere Gualtiero Caffaratto. La maggioranza ha respinto la mozione, come già 4 anni fa, ricordando la storia del monumento e ricordando che il suo nome spiega come sia dedicato a tutte le vittime di intolleranza religiosa e politica, non è quindi necessario dal suo punto di vista aggiungere cippi per ogni episodio.

Mongiello ha però invitato a valutare un’eventuale altra collocazione e a discuterne ancora. Nel frattempo il Comune quest’anno dovrebbe ricordare le vittime delle foibe con uno scritto preparato dall’assessore alla cultura Franco Milanesi.

Marco Bertello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium