/ Al Direttore

Al Direttore | 05 maggio 2022, 10:18

“Il Pinerolese dimenticato dalla Giunta Cirio”

La consigliera Pd Monica Canalis denuncia il mancato accoglimento dei suoi emendamenti al bilancio regionale

Monica Canalis

Monica Canalis

Riceviamo e pubblichiamo la lettera della consigliera regionale Pd Monica Canalis sul bilancio approvato dalla Regione.

 

C’è un territorio che nel bilancio di previsione 2022 della Regione Piemonte sembra sia stato dimenticato dalla Giunta Cirio. 

È il Pinerolese, 45 Comuni (tra cui alcuni di medie dimensioni come Pinerolo, Cumiana, Luserna San Giovanni, Vigone, Cavour…) con molti settori bisognosi di investimento: il miglioramento dei collegamenti ferroviari, il potenziamento dei servizi sanitari e sociali di prossimità, il rilancio delle attività produttive, dall’agricoltura, all’industria, all’artigianato, al turismo, l’impulso culturale...

Ebbene, tutti gli emendamenti a mia prima firma, mirati ad intervenire su una di queste voci, sono stati bocciati dalla maggioranza di centrodestra che amministra la Regione: l’emendamento da 10 milioni di euro per la soppressione dei passaggi a livello, che rappresentano un serio problema per la linea Pinerolo-Torino; l’emendamento da 3 milioni di euro per l’assunzione di agenti faunistico venatori provinciali, così importanti per il contenimento dei cinghiali, una specie che sta mettendo a rischio l’agricoltura, l’ordine pubblico e la sanità (Peste suina africana); l’emendamento da 2 milioni di euro per sostenere maggiormente gli Enti gestori dei consorzi socio assistenziali piemontesi, in una fase di spinta inflattiva e di caro energia, accelerati dalla guerra ucraina; l’atteso emendamento da 500.000 euro per il Forte di Fenestrelle, “bene faro” del territorio; e persino il piccolo emendamento da 35.000 euro per la costruzione di una piazzola d’atterraggio dell’elisoccorso a Massello, intervento di carattere sanitario per garantire i soccorsi in una valle spesso interessata da difficoltà di accesso.

Non solo la maggioranza ha respinto gli emendamenti proposti da me, che sono una consigliera di minoranza, ma non ha neppure avanzato propri emendamenti di contenuto analogo.

È vero, i soldi sono pochi, ma i temi sollevati sono prioritari, soprattutto per i territori montani, rurali e in generale periferici come il Pinerolese.

Le conseguenze della guerra ucraina, della pandemia, della siccità e della Peste suina africana avrebbero dovuto trovare risposte specifiche e mirate nel bilancio della Regione. E invece su questi temi, e in particolare sul Pinerolese, non ci sono investimenti regionali per il terzo anno di fila. 

La Giunta Cirio guarda altrove.

Monica Canalis

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium