Attualità - 15 maggio 2022, 07:10

Porta Susa, addio: nell’ex stazione in corso le demolizioni delle parti laterali del corpo storico

A breve partirà la la realizzazione del nuovo corpo: a quel punto, in un anno sarà pronto il nuovo progetto

porta susa 13-5-2022

Porta Susa, addio: nell’ex stazione in corso le demolizioni delle parti laterali del corpo storico

C’era una volta l’ex stazione di Porta Susa. Potrebbe essere questo l’inizio di una storia il cui finale, in realtà, non è ancora stato scritto. Sì, perché se è vero che sono in corso le demolizioni della stazione tanto amata dai torinesi, ‘va detto che quel luogo, abbandonato da anni, rinascerà presto a nuova vita.

In attesa della riqualificazione, è entrata nel vivo la demolizione delle parti laterali del corpo storico. Mezzi pesanti hanno infatti fatto a brandelli la stazione, con una lancia d’acqua a evitare che la polvere si riversasse su piazza XVIII Dicembre.

Procede a passo spedito il restauro delle facciate, con solo più gli infissi da sistemare nella struttura centrale. Entro un mese si partirà con la realizzazione del nuovo corpo, dopodiché scatterà il countdown per la fine dei lavori che dovrebbero terminare in 365 giorni, quindi nel giugno del 2023. Tra le incognite il caro dei materiali, che ha portato a un innalzamento dei costi.

In ogni caso, terminata l’attesa, Torino potrà festeggiare la realizzazione di un progetto molto importante, con un edificio alto 21 metri, di 7 piani e 203 camere, per una superficie di 8.261 metri quadri. Un’ex stazione in grado di convertirsi in una struttura dal respiro internazionale e moderno, con un ristorante, una terrazza, un lounge bar e una conference room.

Per una Torino che guarda al futuro, ma che dovrà ancora attendere un anno per godersi la “nuova”, vecchia, Porta Susa.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU