/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 16 maggio 2022, 15:18

Ciac e Gam di Confindustria alleati in un progetto volto a favorire l’incontro tra i giovani e il mondo delle imprese

Attraverso una serie di seminari tecnici gli allievi hanno potuto assistere all’applicazione pratica di alcuni argomenti di studio nelle realtà aziendali

Ciac e Gam di Confindustria alleati in un progetto volto a favorire l’incontro tra i giovani e il mondo delle imprese

Sedici incontri formativi, 8 aziende partecipanti, 3 sedi CIAC interessate (Ciriè, Ivrea e Valperga) e circa 100 allievi coinvolti: questi i numeri di un progetto promosso dal Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere di Confindustria Canavese (GAM) in collaborazione con CIAC, l’agenzia formativa del canavese. Un’iniziativa che nasce dalla volontà comune di rafforzare sempre più il raccordo tra scuola e mondo delle imprese, creando importanti occasioni di confronto con finalità formative e orientative e favorendo l’incontro tra i giovani e il mondo della produzione e delle realtà aziendali canavesane.

Il progetto consiste nello svolgimento di una serie di seminari della durata di circa due ore ciascuno, tenuti dall'imprenditore e/o da tecnici dell'azienda, sulle competenze trasversali e su alcuni argomenti tecnici, che variano a seconda dell’indirizzo della classe in cui avvengono gli incontri.

Le realtà canavesane che hanno partecipato al progetto sono: la A. Benevenuta di Forno Canavese, la CMB Industries di Agliè, la Iltar-Italbox di Bairo Canavese, la Mecs di Ivrea, la Sacel di Ozegna, la SM System di Torre Canavese, la STT di Strambino e la Vittone di Valperga. Nel corso dei seminari i loro rappresentanti hanno illustrato agli allievi di CIAC del 3° e 4° anno delle case histories aziendali per mostrare loro, nella pratica, come l'argomento di studio sia stato affrontato o implementato in azienda.

Il progetto è il frutto di una proficua collaborazione avviata da tempo tra il Gruppo GAM e CIAC. Insieme abbiamo voluto realizzare questa iniziativa, ritenendola una straordinaria opportunità per spiegare agli allievi quali sono le esigenze delle aziende del Canavese in termini occupazionali, per trasmettere loro il messaggio che le imprese del territorio sono molto interessate ai profili tecnici formati da CIAC e per mettere in evidenza il fatto che una buona formazione tecnica consente di trovare lavoro in Canavese”, dice Cristina Ghiringhello, Direttore Generale di CIAC e Direttore di Confindustria Canavese. Aggiunge Alberto Ceresa, presidente del Gruppo GAM. “Questa iniziativa si sta rivelando una bellissima esperienza per tutti i soggetti coinvolti; oggi le nostre aziende hanno bisogno di personale al passo coi tempi, per questo devono poter contare su un rapporto sempre più stretto tra industria e mondo della scuola. E’ importante far capire ai giovani che in Canavese le imprese offrono ottime possibilità di assunzione e che le scuole tecniche vanno proprio nella direzione di incentivare una formazione in grado di fornire professionalità nel settore di tradizionale vocazione del territorio. Sono certo che il progetto contribuirà a rendere gli allievi pronti e preparati al mondo del lavoro che li attende”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium