/ Cronaca

Cronaca | 19 maggio 2022, 17:27

Askatasuna, il pm insiste in tribunale: chiesta l'associazione sovversiva per sette militanti

Gli inquirenti contestano l'esistenza del reato già a partire dal 2009

aula di tribunale

Askatasuna, il pm insiste in tribunale: chiesta l'associazione sovversiva per sette militanti

E' stato discussa oggi davanti al tribunale del riesame di Torino la richiesta della procura di spiccare degli ordini di custodia cautelare a carico di sette esponenti del centro sociale Askatasuna per il reato di associazione sovversiva.

Si tratta del ricorso presentato dai pubblici ministeri contro il diniego opposto da un gip. In apertura dell'udienza, i rappresentanti della procura hanno spiegato che l'inchiesta non è carico del centro sociale ma solo di alcune persone. A margine si è appreso che il procedimento è a carico di una trentina di indagati (per un'altra settantina di nomi presenti nel fascicolo sono ipotizzati altri reati). Gli inquirenti contestano l'esistenza dell'associazione a partire dal 2009.

L'indagine è stata svolta dalla Digos se si basa essenzialmente su migliaia di conversazioni intercettate tra la fine del 2019 e il 2021. La difesa replica che si tratta di frasi estemporanee, di chiacchierate informali e di sfoghi su quali non è possibile basare accuse di sovversione.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium