Eventi | 23 maggio 2022, 11:35

Sanremo: in un video tutte le emozioni della cena di gala di “Aspettando Villa Ormond in fiore”

Rivivi con noi le emozioni del format “Mangiare i fiori” un’esclusiva del gruppo Morenews

Sanremo: in un video tutte le emozioni della cena di gala di “Aspettando Villa Ormond in fiore”

Una serata all’insegna della cultura e della buona cucina con i sapori e i profumi dei fiori della Liguria è il segreto del successo del format organizzato dal gruppo editoriale Morenews e che è stato proposto in occasione dell’appuntamento “Aspettando Villa Ormond in fiore”. 

Una festa con oltre 140 partecipanti ed una cena originale realizzata dallo chef executive Matteo Riccitelli, che ha proposto un delizioso menù con piatti realizzati con i fiori eduli dell’azienda Ravera Bio di Albenga e concluso da un delizioso dessert preparato dallo chef Luca Muratore in collaborazione con Cna Imperia.

Durante la serata il giornalista Claudio Porchia insieme all’attore comico Stefano Bicocchi in arte Vito, ha presentato i fiori delle diverse preparazioni ed accompagnato il pubblico nella degustazione di sapori particolari, in alcuni casi mai provati prima. Fiori utilizzati per soli fini ornamentali ed apprezzati per la bellezza dei colori dei petali come Begonia, Calendula, Bocche di Leone, Tagete, Nasturzio e Viola sono stati presentati nella versione alimentare permettendo agli ospiti di scoprire i segreti della cucina con i fiori, che rappresenta la nuova frontiera della cucina gourmet.

Nel video con le riprese ed il montaggio di MC- Massimo Cimiotti possiamo rivivere le emozioni e ascoltare le voci dei protagonisti.

“È stata una grande soddisfazione registrare i commenti positivi dei partecipanti alla serata ed in particolare gli apprezzamenti sulla proposta gastronomica curata con cura e competenza dallo chef Matteo Riccitelli, che voglio ringraziare insieme a tutto lo staff del catering Adoc per la disponibilità e la grande professionalità dimostrata anche in questa occasione – dichiara Enrico Anghilante editore di Morenews – Un particolare ringraziamento a Vito per la sua presenza ed i suoi divertenti interventi, allo sponsor tecnico, Ravera Bio di Albenga, che ha fornito i preziosi fiori, veri protagonisti della serata, alla Cna di Imperia per aver contribuito al successo della serata con un gradevole dessert ed al nostro giornalista, Claudio Porchia, che con i suoi brillanti interventi ha accompagnato gli ospiti a scoprire i segreti della cucina con i fiori. Una serata di grande successo, frutto del lavoro collettivo del nostro gruppo editoriale Morenews. Da anni siamo presenti nel settore della ristorazione con una serie di format e diverse proposte culturali di alto livello oggi riunite in “Traveleat.it” il nuovo contenitore del nostro gruppo, che abbina il food e il drink al turismo”.

 

Leggi tutte le notizie di E POE...SIA! ›

Johanna Finocchiaro

Buongiorno, Good morning, Bonjour, Buenos Días, Namasté!
Sono Johanna. Classe 1990, nata a Torino, impiegata, appassionata di lingue straniere e poetessa. Già, poetessa.
Scrivo sin dalla tenera età (mi sono innamorata della poesia dal primo incontro, alle elementari) e leggo, leggo tanto, sempre e ovunque. La mia massima fonte d'ispirazione è l'arte: mi conquista la sua immediatezza, la forza comunicativa, la varietà di forme e concetti espressi, la chiarezza.
Viaggiando, ho compreso quanto il mondo sia dinamico. Mi ci sono adattata, pian piano, stravolgendo piani e idee. Oggi lavoro per un importante istituto bancario ma continuo a essere curiosa. E gioiosa. Faccio parte della corrente letteraria dei Poeti Emozionali e ho, all'attivo, la pubblicazione di tre libri: una silloge corale, un e-book e l'ultimo arrivato, “Clic” (L’Erudita Editore).

E POE...SIA!
Questa rubrica nasce sotto una buona stella o così mi piace pensare; si propone, con determinazione, di avvicinare il lettore a un genere letterario incompreso ma testardo: la poesia.
Perché no!? Perché non recuperarla dal cassetto, vestirla con abiti nuovi, freschi, darle una possibilità? La possibilità di emozionarci, semplicemente questo: riflettere, sentire qualcosa, qualsiasi cosa, con e grazie a Lei.
Allontaniamoci dall'impostazione scolastica e dall'analisi del testo, lasciando spazio, invece, all'analisi del SENSO. Senso che sta per ragione e sensazione insieme. Impariamo a cercare la curiosità, prima delle domande. Accendiamo il pensiero. Che dite, ci lanciamo nel viaggio? Al paracadute provvedo io! 

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium