Politica | 23 maggio 2022, 17:05

Eutanasia, sì dalla Sala Rossa ma il centrosinistra si divide: astenuti e contrari in maggioranza

L'atto di Viale (per Torino) "invita il Parlamento a legiferare senza ulteriori indugi sulla morte volontaria medicalmente assistita"

sala rossa - foto di archivio

Eutanasia, il sì dalla Sala Rossa divide il centrosinistra: astenuti e contrari in maggioranza

Centrosinistra in Sala Rossa diviso sull'eutanasia. Il Consiglio Comunale ha infatti approvato un ordine del giorno, a prima firma del capogruppo della lista civica per Torino Silvio Viale, che "invita il Parlamento a legiferare senza ulteriori indugi sulla morte volontaria medicalmente assistita, nel rispetto delle indicazioni date dalla Corte Costituzionale sulla punibilità dell’aiuto al suicidio". L'atto "invita il Senato a iniziare l’esame del Disegno di Legge ‘Disposizioni in materia di morte volontaria medicalmente assistita’ trasmesso dalla Camera lo scorso marzo". 

Astenuti e contrari nel csx

Se gran parte della maggioranza ha votato a favore del documento, una parte dei consiglieri lo hanno bocciato. Hanno votato in maniera contraria gli esponenti del Pd Vincenzo Camarda, Luca Pidello, Amalia Santiangeli e Simone Tosto. Ha invece deciso di astenersi la capogruppo della civica Torino Domani Tiziana Ciampolini, mentre non hanno partecipato al voto Elena Apollonio (Per Torino) ed il capogruppo dei Moderati Simone Fissolo.

Cinzia Gatti

Leggi tutte le notizie di MOTORI ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium