/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2022, 09:20

A Torino una panchina gialla per la lotta all'endometriosi, una battaglia anche dei Måneskin

Giorgia Soleri, fidanzata di Damiano, da anni combatte contro la patologia. Nei giardini di via Mosso una seduta per sensibilizzare le persone

Giorgia Soleri e Damiano dei Måneskin

Giorgia Soleri e Damiano dei Måneskin

L’endometriosi colpisce tra il 5 ed il 10% delle donne in età riproduttiva. Il tessuto endometriale, che riveste la parete interna dell’utero, non è espulso con la mestruazione ma viene spinto verso le pelvi con il rischio di infiammazioni. Una patologia che fino a pochi anni fa passava sotto silenzio, provocando fortissimi dolori a migliaia di donne.

La fidanzata di Damiano dei Måneskin combatte contro la malattia

Molte sono uscite però allo scoperto, denunciando la loro battaglia. Ultima in ordine di tempo l’influencer milanese Giorgia Soleri, fidanzata di Damiano dei Måneskin, che grazie alla sua popolarità racconta sui social la sua storia per essere d’aiuto a chi come lei soffre della malattia. Al suo fianco in piazza, così come sul web, contro la patologia anche il cantante della band romana.  

A Torino la prima panchina gialla

Ma anche da Torino si alza una voce per le donne. Venerdì, alle 14.30, ai giardini di via Mosso angolo via Sostegno si terrà l'inaugurazione della prima panchina gialla per la sensibilizzazione alla conoscenza dell'endometriosi nel capoluogo. A marzo la Circoscrizione 4 ha approvato una mozione di adesione al progetto "Endopank sediamo sul giallo", proposto dall'associazione La voce di una è la voce di tutte. Il 27 maggio al taglio del nastro prenderanno parte la Presidente dell'associazione Vania Mento, Vincenzo Camarda presidente della commissione Sanità del comune di Torino, il presidente e la vicepresidente della Circoscrizione 4 Alberto Re e Sara Cariola.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium