Sport - 20 giugno 2022, 13:35

Volley A1/F: la nuova palleggiatrice Laura Bortoli si racconta

Farà da vice alla ‘regina’ di Pinerolo Vittoria Prandi

Laura Bortoli in palleggio (foto di Massimiliano Natale)

Laura Bortoli in palleggio (foto di Massimiliano Natale)

Per la prossima stagione la ‘regina’ Vittoria Prandi potrà contare sul supporto di Laura Bortoli con cui si alternerà alla regia. Classe 1996, originaria di Trento, ha iniziato a giocare da giovanissima per poi arrivare prima in B1 e dopo in A2, dove ha giocato diverse stagioni da titolare giungendo poi, lo scorso anno nell’Ipag Sorelle Ramonda Montecchio.

“Fin da bambina ho amato questo sport, una passione che mi è stata trasmessa da mio padre e mia sorella, con la quale poi ho condiviso un anno nel Gs Marzola, la squadra del mio paese. Successivamente, ho giocato con alcune squadre trentine di serie B (Lizzana Rovereto, Argentario Volley e Ata Trento, ndr) per poi arrivare nella Trentino Rosa di A2 dove sono stata per due anni durante i quali sono cresciuta molto. Da quel momento in poi è sempre stata una grande scommessa, ho potuto continuare il mio percorso in A2 prima con il Volley Soverato e poi, lo scorso anno, a Montecchio” racconta Bortoli che prende il posto del prodotto del vivaio Febe Faure Rolland finita a Bra in B1.

“La serie A1 è il sogno di ogni giocatore e quindi non potrei essere più grata di far parte di questa squadra. In tutta onestà, quando ho ricevuto la chiamata di Pinerolo ero incredula e ho faticato a realizzare la grande opportunità che mi veniva data” confessa.

“Ho sempre sentito parlare bene della società, da parte dei procuratori e anche da alcune mie ex compagne, quindi anche per questo, non ho esitato molto ad accettare – rivela –. Avendola anche incontrata negli anni come avversaria, mi sento di dire che mi ha sempre fatto un’ottima impressione, è una società seria, capace di creare buone squadre con altrettanti buoni obiettivi. Sono molto contenta di entrare a far parte di questa squadra e mi sento pronta a cimentarmi al fianco di giocatrici decisamente forti ed esperte”.

Anche se non parte titolare, la voglia di mettersi in gioco e dare il proprio contributo è tanta: “Ho visto giocare Vittoria quest'anno e credo che sia stata una delle chiavi importanti per la vittoria del campionato di Pinerolo. Grazie a lei potrò imparare molto e riuscire a raggiungere un altro livello di gioco. Mi sento pronta a mettermi a disposizione della squadra e, perché no, togliermi qualche bella soddisfazione. Sono certa che sarà una bella esperienza”.

Cinzia Consolati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU