/ Cronaca

Cronaca | 04 luglio 2022, 19:49

Prende un pugno in faccia da un detenuto al 41bis: agente del carcere di Torino finisce in ospedale

Beneduci (Osapp): "Problema incontrollato. I detenuti hanno probabilmente percepito una grande falla del sistema ed hanno ben capito che gli agenti, all'interno dell'istituto, non hanno difese tutele"

Prende un pugno in faccia da un detenuto al 41bis: agente del carcere di Torino finisce in ospedale

Colpito con un pugno in faccia da un detenuto in regime di 41 bis, nel carcere di Torino. Ne è rimasto vittima - informa il sindacato Osapp - un agente di polizia penitenziaria, finito all'ospedale Maria Vittoria dove gli sono stati applicati punti di sutura al sopracciglio sinistro e gli è stato diagnosticato un trauma cranico, con prognosi di 10 giorni.

"Il problema - commenta Leo Beneduci, Segretario Generale dell’Osapp - è divenuto serio e incontrollato, i detenuti hanno probabilmente percepito una grande falla del sistema ed hanno ben capito che gli agenti, all'interno dell'istituto, non hanno difese tutele in nessuna condizione.

Troppi messaggi contradditori generano 'caos' e delegittimazione del personale di Polizia Penitenziaria che sembrerebbe essere 'umiliato' per l’assenza di provvedimenti concreti verso i detenuti. Il personale è stanco di subire invettive gratuite dai detenuti che sembrerebbero agire in tale modo perché impuniti. Chiediamo a gran voce che l’azione disciplinare abbia il suo corso affinché i detenuti rispettino le regole interne e questo a garanzia dell’ordine e della sicurezza. Questa situazione è intollerabile, non può più tardare un energico intervento del Capo del DAP Renoldi e della Guardasigilli Cartabia prima che accada qualcosa di davvero irreparabile".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium