/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 15 novembre 2022, 19:55

“Gli amministratori accetteranno i risultati dello studio sulla mobilità in Val Pellice?”

Il Comitato Treno Vivo risponde alle posizioni degli assessori Enrico Delmirani (Luserna San Giovanni) e Fabrizio Falco (Bricherasio)

“Gli amministratori accetteranno i risultati dello studio sulla mobilità in Val Pellice?”

“Spiace constatare che gli amministratori della Val Pellice continuino ad affrontare il tema della mobilità con modalità da tifosi”. Inizia così la lettera che il Comitato Treno Vivo ha diffuso per rispondere alle posizioni degli assessori Enrico Delmirani (Luserna San Giovanni) e Fabrizio Falco (Bricherasio). Entrambi hanno sollevato perplessità sulla ripartenza della linea ferroviaria Torre Pellice-Pinerolo – sospesa dal 2012 – e il primo ha lanciato la proposta di una pista ciclabile al posto dei binari.

“Noi abbiamo già proposto la realizzazione di una pista ciclabile, ma che non intacca il sedime ferroviario. Si può fare con costi minori e in fretta” spiegano dal Comitato. I componenti ricordano anche come abbiano chiesto più volte all’Unione montana del Pinerolese di fare uno studio sulla mobilità in Valle per comprendere quale sarebbe la soluzione minore. Ora ci ha pensato la Città metropolitana di Torino, che si è affidata alla società di ingegneria Meta, che dovrebbe chiudere l’analisi la prossima primavera.

“Lo studio metterà in evidenza le soluzioni migliori, per dare una risposta alle necessità di mobilità della Valle. Gli amministratori sono disposti ad accettare i risultati e a richiedere alla Regione il finanziamento? Se poi la Regione continuerà, come ha fatto finora in tema di mobilità, a negare risposte al territorio se ne assumerà la responsabilità” si domandano dal Comitato, confidando che la soluzione migliore risulti essere riattivare la linea ferroviaria.

Treno Vivo ribatte anche alla questione delle erbacce sui binari: “Gli amministratori sanno benissimo che è compito di Rfi, che continua a ricevere fondi per la manutenzione della Pinerolo-Torre Pellice, la pulizia dei binari e la manutenzione degli immobili. Prendano quindi carta e penna e reclamino quanto dovuto”.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium