/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2022, 16:06

Cirié, volontari della Croce Verde protagonisti di un corso di formazione

Nell'ambito del progetto "Cirié Città Cardioprotetta"

Cirié, volontari della Croce Verde protagonisti di un corso di formazione

Lo scorso 26 novembre, presso la sede della Croce Verde in Via Michelotti a Cirié, si è svolta l’ultima edizione, per il 2022, del corso di formazione per operatori DAE nell’ambito del progetto “Cirié Città Cardioprotetta”, una partnership del Comune di Cirié e dalla Croce Verde Torino che, dopo l’installazione di numerose postazioni pubbliche munite di defibrillatore, ha previsto la formazione degli operatori maggiormente presenti sul territorio.

Grazie a questo e ai precedenti eventi formativi, nel corso di quest'anno i diversi operatori hanno acquisito le conoscenze e le capacità pratiche di intervento in caso di problematiche cardio vascolari secondo lo standard riconosciuto dalla Regione Piemonte, complessivamente più di 80 persone tra le quali l’intero organico della Polizia Locale e alcuni dipendenti comunali di altri servizi, personale degli Istituti Comprensivi Cirié 1 e 2, dell’I.I.S. Fermi Galilei, del Consorzio dei servizi socio assistenziali, di associazioni sportive e di volontariato locali.

Le attività del progetto “Cirié Città Cardioprotetta” proseguiranno nel 2023 con ulteriori eventi formativi aperti anche alla popolazione.

"Siamo lieti di poter proseguire nella realizzazione di questo importantissimo progetto attraverso il coinvolgimento dei volontari formatori della nostra sezione di Ciriè – commenta Vincenzo Sciortino, vicepresidente Croce Verde Torino. I destinatari della formazione sono stati, tra gli altri, numerosi giovani e diversi operatori comunali e scolastici che permetteranno di costruire una rete cittadina di consapevolezza e preparazione sulle manovre per la cardioprotezione. Un sentito ringraziamento a tutti coloro che si stanno impegnando nella buona riuscita del progetto".

Oggi i volontari soccorritori della Croce Verde Torino sono oltre millequattrocento, organizzati in squadre notturne e diurne che affiancano circa 100 dipendenti, senza dimenticare la Squadra di Montagna, attiva da 95 anni per il soccorso sulle piste da sci e la Scuola guida per conducenti mezzi di soccorso “Luigi Vigna – Ilario Naretto”.

La Croce Verde Torino aderente all’Anpas, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze grazie ai suoi 1.432 volontari, di cui 590 donne, e 100 dipendenti effettua oltre 78mila servizi annui. Si tratta di trasporti in emergenza urgenza 118, prestazioni convenzionate con le Aziende sanitarie locali, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni sportive con una percorrenza di oltre 1.400.000 chilometri. La Croce Verde Torino conta cinque sedi operative distaccate nei comuni di Alpignano, Borgaro-Caselle, Ciriè, San Mauro Torinese e Venaria Reale, dispone di 55 ambulanze, 5 mezzi attrezzati al trasporto disabili e 20 autoveicoli per servizi socio sanitari e di protezione civile. Dal 1907 insieme ai cittadini nello spirito di “Ci siamo sempre … Incontriamoci mai”.

L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 82 associazioni di volontariato con 10 sezioni distaccate, 10.425 volontari (di cui 4.062 donne), 5.753 soci, 640 dipendenti, di cui 71 amministrativi che, con 436 autoambulanze, 226 automezzi per il trasporto disabili, 261 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 2 imbarcazioni, svolgono annualmente 534.170 servizi con una percorrenza complessiva di 17.942.379 chilometri.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium