/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2022, 18:42

Nasce "la Cittadella del Welfare di Grugliasco": già attratti quasi 200 mila euro di finanziamenti

Esempio di coprogettazione che ha coinvolto Comune e Consorzio Ovest Solidale

presentazione Cittadella Welfare

Nasce "la Cittadella del Welfare di Grugliasco": attratti quasi 200 mila euro di finanziamenti

Presso il centro civico “Nello Farina”, in via San Rocco 20, si è svolta la presentazione del progetto "La Cittadella del Welfare di Grugliasco" con un atto simbolico, la firma di una convenzione tra le realtà che hanno dato vita a questo progetto.  

Il documento è, infatti, frutto di un percorso di coprogettazione che ha coinvolto 2 enti pubblici, ovvero il comune di Grugliasco e il Consorzio Ovest Solidale, la società Le Serre e alcuni enti del terzo settore che operano da anni sul territorio come il Gruppo Arco, l'UniTre di Grugliasco, l'Auser e l'Associazione C46.  

L'idea di fondo che ha caratterizzato la nascita di questo polo cittadino è di avvicinare i servizi ai cittadini, costruendoli in maniera concertata con i soggetti presenti sul territorio.  

La creazione della cittadella è un lavoro in fieri ma che nel corso del '22 ha già saputo creare sinergie importanti come la collaborazione con altri partner importanti quali l'Asl To3 sui temi della promozione alla salute e che ha visto il raggiungimento di risultati importanti come il coinvolgimento di piu' di 150 cittadini attivi nelle azioni di volontariato civico e di prossimità e l'avvio di 5 sportelli sociali dislocati su tutta la città che hanno supportato e orientato circa 700 persone, molte delle quali in condizione di fragilità sociale ed economica. Quello messo in campo si è dimostrato già dai suoi primi passi un sistema capace non solo di aiutare la cittadinanza, ma di generare e attrarre ulteriori risorse attraverso la partecipazione a bandi erogati da enti pubblici e fondazioni per una cifra che sfiora i 200 mila euro.  

"L'amministrazione comunale – spiegano il sindaco Emanuele Gaito e il vicesindaco e assessore al welfare Elisa Martinoha tra le sue priorità lo sviluppo e la cura di un sistema di welfare di comunità attraverso l'adozione di un modello partecipato volto ad individuare insieme agli altri Enti Pubblici e a quelli del Terzo Settore, i bisogni delle persone nonché le risposte chiare, concrete e sostenibili. Attraverso questo modello partecipato, abbiamo anche dato valore a molti spazi presenti a Grugliasco, con la creazione della Cittadella del Welfare e la dislocazione su tutte le Borgate degli sportelli sociali affinché i servizi siano correttamente vicini ai cittadini. Sono molte le nuove azioni che si stanno mettendo in campo grazie alla collaborazione con i volontari, le associazioni, i commercianti, le Cooperative, il Consorzio Ovest Solidale e l'Asl To3 e questo è possibile grazie alla fiducia e credibilità reciproca conquistata attraverso il lavoro costante sul territorio da parte di tutti"

Durante la mattinata sono state illustrate le linee guida e le attività principali che verranno messe in campo negli anni a venire, partendo da alcune azioni attualmente attive come i sopramenzionati sportelli sociali (Spazi AnCoRe) e l'Emporio cittadino inaugurato lo scorso aprile.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium