/ Attualità

Attualità | 08 dicembre 2022, 10:55

Dai cieli di Vega Goldrake Ufo Robot sbarca nelle stanze del Mufant

Da domani all'11 dicembre una tre giorni dedicato al primo storico cartone animato giapponese

Goldrake al Mufant

Dai cieli di Vega Goldrake Ufo Robot sbarca nelle stanze del Mufant

Chi ha i capelli bianchi o dai 50 anni in su lo ricorda perfettamente, perché è stato, assieme a Mazinga, il cartone animato giapponese che ha fatto innamorare milioni di bambini italiani, alla fine degli anni Settanta. Goldrake, l'ufo robot che combatteva contro i mostri di Vega adesso sbarca al Museo della Fantascienza di Torino.

Festival di tre giorni

Nel contesto del progetto Station to Station, il MUFANT realizzerà, nei giorni 9-10-11 dicembre, “Goldrake Fest”, un festival di tre giorni dedicato al primo storico anime giapponese approdato in Italia: Ufo Robot Goldrake.

L'inaugurazione era prevista nella seconda metà di novembre, c'è stato qualche giorno di slittamento ma finalmente il grande momento è arrivato. Le ragioni della scelta del tema risiedono in alcuni aspetti che riteniamo fondamentali.
Premessa la dimensione radicalmente inclusiva del progetto Station to Station, si intende dialogare in particolare con i giovani, per questo la scelta di un genere narrativo come quello “anime-manga” che oggi, proprio a partire da “Goldrake”, vede una rinascita esplosiva non solo in Italia.

L'idea di una statua all'esterno del museo

Inoltre la trama stessa dell’anime mette al centro un nomade in fuga dal proprio pianeta ingaggiato in una guerra: Actarus, il noto “pilota” del Super Robot Goldrake, fugge appunto dal pianeta Fleed per rifugiarsi sulla terra. Infine, nel contesto del festival, sarà lanciato un progetto di rigenerazione urbana che prevede la collocazione, negli spazi esterni del museo, di una grande statua, di oltre 8 metri, dedicata a Goldrake e che, riteniamo, possa diventare il simbolo, anche ironico, del riscatto del territorio di Borgo Vittoria.

Il festival prevede: incontri e conferenze con scrittori e scrittrici di genere fantascientifico, autori e autrici di fumetti e manga, proiezioni cinematografiche, perfomance teatrali, raduni di cosplayers e allestimenti di aree espositive dedicate al tema che, a partire dalle avventure del Super Robot, approfondisce questioni fondamentali come il viaggio, il nomadismo, la proiezione nel futuro delle nuove generazioni, il rapporto con le nuove tecnologie.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium