ELEZIONI REGIONALI
 / Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 21 aprile 2023, 14:08

Stop al parcheggio selvaggio tra via Onorato Vigliani e corso Unione: nuovi marciapiedi, posteggi e aree verdi

Terminati l'intervento realizzato in concomitanza con i lavori delle aziende di distribuzione energetica

Stop al parcheggio selvaggio tra via Onorato Vigliani e corso Unione: nuovi marciapiedi, posteggi e aree verdi

Un'intervento per dare uno stop al parcheggio selvaggio quello fatto nel tratto di strada che incrocia tra via Onorato Vigliani e corso Unione Sovietica. 

I lavori, coordinati dal personale tecnico della Circoscrizione 8, si sono svolti a gennaio e sono durati alcuni mesi. Hanno coinvolto circa 100 metri di strada che comprende anche una parte di marciapiede e di area verde. La zona, che insiste tra i civici 417 e 419, era infatti oggetto di parcheggi abusivi proprio vicino ai regolari posteggi a lisca di pesce. 

"Si era già intervenuti in passato per delimitare l'area con alcuni porta bici per evitare che le auto parcheggiassero, ma era servito a poco" spiegano il coordinatore Alberto Carta Loi e il presidente Massimiliano Miano. 

"Il passaggio pedonale era disagevole e ammalorato. A tutto ciò, si aggiungevano delle caditoie, quindi scarichi di acque piovane, deteriorati sia su corso Unione che su via Onorato Vigliani. Una situazione che aveva portato a molte segnalazioni da parte di cittadini e commercianti".  

L'occasione per dare una nuova impostazione a quest'area si è presentata con la necessità di interventi di aziende di distribuzione energetica, quali Ireti e Italgas. "Ireti aveva bisogno di fare passare qui l'elettrodotto e Italgas doveva spostare una centralina".  

L'ufficio tecnico ha quindi coordinato tutti gli attori coinvolti per il progetto e i lavori. 

Sono stati ricavati circa 25 parcheggi regolari e pettine, nuove aree di passaggio pedonale delimitate dalle transenne, un'area carico-scarico merci e una rastrelliera per moto e bici, oltre ad avere posizionato i sottoservizi. Il marciapiede è stato rifatto fino all'altezza di via Nichelino, sono stati posizionati nasi di attraversamento con discese per disabili ed è stata realizzata una piccola area in terra battuta con alberi e siepi, le quali delimitano i giardinetti condominiali. 

"I pedoni sono tornati in possesso di quest’area. Un lavoro a costo zero per la circoscrizioneprecisano gli Amministratori. 

"Non c’è dubbio che l’ufficio tecnico abbia fatto un ottimo lavoro. Ma ci sono alcune aree limitrofe che avrebbero avuto bisogno dello stesso intervento - segnala il consigliere Alessandro Lupi (Lista Civica per la 8) -. Il marciapiede che prosegue dopo via Nichelino è sempre bloccato da auto sulle strisce pedonali che insistono sull'incrocio successivo, quello in via Cercenasco. Lì servirebbe un dissuasore". 

 

 

 

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium