/ Eventi

Eventi | 02 giugno 2023, 15:52

La ‘Settimana della montagna’ di Pomaretto chiude mettendosi in marcia

Nel week end gli ultimi eventi della manifestazione iniziata il 26 maggio

La ‘Settimana della montagna’ di Pomaretto chiude mettendosi in marcia

Nel week end si conclude la ‘Settimana della montagna’ di Pomaretto. L’ultimo evento sarà la ‘Marcia delle Valli Valdesi’.

Sabato 3 prosegue la rassegna ‘Arte in vigna’ al Ciabot dei vigneti del Ramìe con le illustrazioni di Sergio Beronzo, a partire dalle 15.

Sempre al Ciabot, a partire dalle 17, degustazione guidata a cura dei Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier dedicata alle ‘bollicine del Pinerolese’.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni contattare il numero 3491889748.

La sera alle 21, al Tempio Valdese in via Patrioti, 1, concerto omaggio a Leone Sinigaglia: musicista, compositore e alpinista ebreo, scomparso nel 2018.

Ad esibirsi in un recital di pianoforte sarà il pinerolese Massimiliano Génot, concertista internazionale, compositore, storico, divulgatore e docente di conservatorio.

Génot è legato alle montagne della Val Germanasca dalle origini materne, precisamente di Rodoretto.

A concludere l’edizione 2023 della ‘Settimana della montagna’ di Pomaretto, domenica 4 torna la seconda edizione della ‘Marcia delle Valli Valdesi’, fra promozione turistica paesaggistica ed enogastronomica, ed una particolare attenzione all’ambiente.

La marcia delle Valli Valdesi è un’organizzazione corale, che vede coinvolti Comune di Pomaretto e svariate associazioni, quali Escuriosando Trekking, Li Viol Ousitan, Vivi Pomaretto, Asd Gruppo Sportivo Pomaretto 80.

“C’è una grande collaborazione a livello locale anche con svariati commercianti e produttori: durante la passeggiata, di sedici chilometri e mezzo per ottocento metri di dislivello, sarà possibile ammirare la bellezza paesaggistica della Valle, a partire dalla colazione alla partenza, e per ben tre punti ristoro, più spaghettata finale, si potranno degustare svariati prodotti enogastronomici locali” spiega la guida ambientale escursionistica Omar Riccardi, ‘anima’ della Marcia.

Sono inoltre state coinvolte ben ventuno attività commerciali come ‘punto iscrizioni’, dislocate fra le Valli Chisone, Germanasca, Pellice, Sangone, la pianura pinerolese e saluzzese e Torino città.

Il ritrovo sarà alle 7 in piazza della Libertà, 1 a Pomaretto, di fronte al municipio, con partenza prevista alle attorno alle 8,30.

Il tempo di percorrenza massimo sarà di otto ore per completare l’intero percorso. Sarà presente un servizio di assistenza lungo il percorso, e, in caso di difficoltà, servizio navetta gratuito per il ritorno al punto di partenza, ma si tratta di un trekking senza particolari difficoltà, rivolto a chi abbia dimestichezza con escursioni in montagna.

Sono benvenuti gli amici a quattro zampe, purché al guinzaglio.

“Dopo la prima colazione, con croissant e caffè, si comincerà la camminata in direzione Perrero, poi si rientra passando dal Vecchio Borgo, verso la ‘panchina gigante’, quindi in direzione Vrocchi, sconfinando nel Comune di Perrero; di lì il percorso prosegue tornando indietro verso punta Ceresa, poi Cerisieri, si sale un po’ per poi ridiscendere al Ciabot fra gli ormai rinomati vigneti del Ramìe, e infine si torna al punto di partenza, di fronte al municipio, per il pasta party – indica Riccardi –. Prima del pasta party, lungo il percorso saranno dislocati tre punti ristoro, nei quali degustare prodotti tipici locali, pane, miele, formaggio... L’ultimo punto ristoro sarà proprio al Ciabot dove i maggiorenni potranno degustare il vino Ramìe”.

Sono gli ultimi giorni per iscriversi e partecipare alla Marcia delle Valli Valdesi, on line oppure in uno dei ventuno punti vendita. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero di telefono 3382396943 oppure seguire la pagina Facebook dedicata.

Per rispettare l’ambiente, è stata coinvolta anche Smat, la Società Metropolitana Acque Torino: “Ci tenevamo particolarmente, anche consultandoci con il Sindaco Danilo Breusa, a dare un segnale di riduzione della plastica, che in certe manifestazioni può essere davvero moltissima, se pensiamo che alla scorsa edizione abbiamo avuto 554 partecipanti, e quest’anno puntiamo a bissare, ma potrebbe esserci persino qualcuno in più – prosegue Riccardi – Così abbiamo contattato Smat, che per questo tipo di manifestazioni mette a disposizione dei boccioni di acqua, in plastica riciclata e nuovamente riciclabile, per evitare l’eccesso di bottigliette di plastica o di bicchieri mono-uso. Inoltre, sempre in quest’ottica, come gadget della manifestazione ci sarà un bicchiere da 250 millilitri, a sua volta in plastica riciclata, con il logo di ‘Vivi Pomaretto’, come ricordo della marcia. Nell’ottica invece della promozione turistica, all’interno del ‘pacco gara’ c’è anche uno sconto per un volo nella locale attrazione il volo del Dahu: chi, nella giornata di domenica 4 giugno si presenterà con la pettorina della Marcia delle Valli Valdesi, pagherà il biglietto venti euro anziché trenta”.

L’iscrizione costa venti euro per gli adulti, e quindici euro per i ragazzi fino ai quindici anni di età.

Tatiana Micaela Truffa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium