/ Attualità

Attualità | 06 giugno 2023, 16:04

Presentata la nuova rete escursionistica della Mandria di Chivasso

10 nuovi percorsi inclusi nel Catasto escursionistico regionale; 78,5 km di sviluppo complessivo; 1 grande itinerario ad anello in due tappe; 6 Comuni e 2 Province; 2 siti protetti di interesse comunitario

Presentazione rete escursionistica

Presentata la nuova rete escursionistica della Mandria di Chivasso

La conferenza stampa della Stramandriamo, la corsa podistica con camminata non competitiva organizzata dall’associazione locale Pro Mandria in calendario domenica 18 giugno, svoltasi stamani, è stata la perfetta occasione per presentare la nuova rete escursionistica della Mandria di Chivasso.

10 nuovi percorsi inclusi nel Catasto escursionistico regionale; 78,5 km di sviluppo complessivo; 1 grande itinerario ad anello in due tappe; 6 Comuni e 2 Province; 2 siti protetti di interesse comunitario: numeri importanti che rappresentano bene un lungo lavoro che la Città metropolitana di Torino ha svolto con amministrazioni e associazioni locali.

La Rete comprende i Comuni di Chivasso, Mazzè, Rondissone, a cui si sono aggiunti Torrazza Piemonte, Verolengo e Saluggia.

I Comuni aderenti, riuniti dalla Città metropolitana di Torino in una Conferenza di pianificazione, con il supporto tecnico del CAI – Club Alpino Italiano, hanno approvato uno schema di rete escursionistica di cui sarà a breve proposta l’inclusione nel patrimonio escursionistico della Regione Piemonte.

La Regia Mandria di Chivasso, grandioso e simmetrico complesso di edifici in mattoni edificato per volontà del re Carlo Emanuele III di Savoia nel decennio 1760-70, è diventata per la sua collocazione il baricentro di una ampia rete di percorsi intensamente utilizzati per attività outdoor, sia a piedi che in bicicletta.

Sviluppata in posizione strategica tra l’anfiteatro morenico di Ivrea a nord ed il sistema della collina torinese a sud, l’asta fluviale dell’Orco a ovest e della Dora Baltea a est, la rete escursionistica della Regia Mandria consente di apprezzare le emergenze paesaggistiche, naturalistiche e storico artistiche che collocano a pieno titolo questo territorio nell’area “CollinaPo”, riserva della biosfera UNESCO.

La presentazione della Rete, a pochi giorni dall’ormai seguitissima Stramandriamo è stata l’occasione per presentare agli appassionati di outdoor la nuova rete escursionistica, la cui prossima approvazione potrebbe essere il punto di partenza di un’auspicabile strategia coordinata di promozione e valorizzazione del territorio e delle sue peculiarità.

Per Città metropolitana di Torino è intervenuta la consigliera delegata al turismo Sonia Cambursano.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium