/ Volley

Volley | 09 dicembre 2023, 21:25

Volley A1/F: la Wash4green Pinerolo impone la legge dei 3 punti a Cremona

Vittoria piena contro Casalmaggiore, come lo scorso anno, e riconferma al sesto posto

(Foto Lega Volley Femminile)

(Foto Lega Volley Femminile)

Tre punti a Cremona, come lo scorso anno. La Wash4green Pinerolo dribbla l’ostacolo Trasportipesanti Casalmaggiore ed esce con una vittoria piena dal Pala Radi, confermando il sesto posto, con 17 punti.

Primo set

Casalmaggiore preme al servizio e parte 6-2. Il vantaggio sale a +5 (8-3), poi le lombarde infilano tre errori e non riescono a uscire dalla rotazione con Polder in battuta, con Pinerolo che mette la freccia: 10-13. Le padrone di casa non trovano più il bandolo della matassa né in ricezione, né in attacco e scivolano a -8 (14-22). Coach Marco Musso cerca con i cambi di dare una scossa e la statunitense Simone Lee mette a segno il suo primo punto nel campionato italiano. Ma l’inerzia non cambia e Németh chiude 18-25 con un attacco profondo, che l’arbitro dà out, ma viene corretto dopo il videocheck, richiesto dalla panchina pinerolese.

Secondo set

Il parziale è quasi un punto a punto, fino al turno di servizio di Németh che porta le ‘pinelle’ sul +3 (12-15). Il vantaggio sale ancora: +4 (13-17). Ma Casalmaggiore approfitta di qualche errore di Pinerolo per portarsi sul 16-17 e mette la freccia con un muro e un attacco di Manfredini: 19-18. Pinerolo rimette la freccia con una bordata di Storck al servizio che apre ad Akrari la possibilità di appoggiare la palla facilmente (19-20). Un muro di Polder regala tre palle del 2-0 (21-24), le ‘pinelle’ ne sciupano 2, ma ci pensa di nuovo la centrale olandese a chiudere la pratica sul 23-25.

Terzo set

Casalmaggiore si ricompone e parte in vantaggio 4-7. Ma dopo un time out, Ungureanu arma il servizio e con due ace porta Pinerolo avanti 9-7. Le lombarde agganciano subito le rivali sul 9-9, però poi mollano il colpo e le ospiti arrivano al +3 (9-12). La parità non tarda a farsi attendere: un attacco di Perinelli vale il 14-14. Le ‘pinelle’ rimettono la testa avanti (16-18), ma vengono di nuovo risucchiate con un muro fuori e un attacco di Obossa. Le padrone di casa perdono ancora il passo e finiscono sotto di 3 (19-22). Un attacco di Sorokaite regala tre match point. Chiude Akrari alla prima: 21-25.

Marco Bertello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium