/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 26 dicembre 2023, 09:00

Da Torino una nuova veste per il mitico "Goleador": la sigla che accompagnava i tifosi con Domenica Sprint

La musica del 1978 viene riproposta in una veste nuova insieme al suo autore originale, Oscar Prudente. Protagonisti gli autori e compositori di VivaViva: "Tributo a un calcio che non c'è più"

sigla di domenica sprint

Da Torino arriva la nuova versione della celebre sigla di Domenica Sprint

Oggi le telecronache viaggiano sul telefonino, arrivano da app aggiornate all'istante, si basano sulle gesta di multimilionari lontani e inaccessibili. Una volta, la passione per il calcio, era un'altra cosa. Soprattutto in Italia: genuina, quasi artigianale, affezionata a riti e orari fissi.

E la prova per distinguere chi appartiene a quelle generazioni e chi, suo malgrado, è arrivato dopo, la si può fare semplicemente: basta canticchiare, accennando qualche nota, "Evviva, viva". Chi c'era, risponderà senza pensarci: "Il Goleador!". Questa era infatti la sigla storica - il cui vero nome era "Stadium", composta da Oscar Prudente del 1978 - di Domenica Sprint. Una trasmissione che, prima dell'avvento delle tevisioni a pagamento e poi dello streaming, rappresentava la finestra sul mondo del pallone per tutti i tifosi e i simpatizzanti.

Un brano generazionale

Insieme a 90esimo minuto, altra sigla passata alla storia, Domenica Sprint rappresentava un appuntamento fisso. E col passare degli anni è passata al mito, attraversando i territori del vintage e della nostalgia. Ma proprio da Torino parte l'impulso che restituisce a questa musica, a queste note, una vita nuova in una veste moderna. A realizzarla sono stati i VivaViva, un gruppo di autori e compositori con base proprio a Torino, che negli anni ha collaborato con artisti come Alice o Paolo Benvegnù.


[Il collettivo dei VivaViva]

Il progetto e il suo messaggio

"Abbiamo chiesto a Prudente di riarrangiare insieme a noi il brano, in chiave 2023 - racconta Gianmaria Vernetti, uno dei VivaVia -. Lui è subito stato entusiasta dell'iniziativa e per noi è stato un onore, visto che in passato ha avuto collaborazioni con personaggi come Luigi Tenco, Ivano Fossati, Fabrizio De André, Battisti e Mogol".

All’interno di Goleador sono stati inseriti frammenti di telecronache delle partite più importanti del calcio italiano, dalla finale dei campionati mondiali in Spagna del 1982 fino alla vittoria ai campionati in Germania del 2006. Le citazioni sono un omaggio ai grandi giornalisti sportivi come Sandro Ciotti, Bruno Pizzul e Marco Civoli.

"Il progetto - aggiungono da VivaViva - nasce con l'obiettivo di rievocare una stagione del calcio ormai passata, la stagione del calcio "puro" in contrapposizione a quello che viviamo oggi tra club di miliardari e mondiali improbabili". "Ancora oggi - aggiungono -. Stadium è parte integrante dell’immaginario collettivo. Evoca una memoria positiva legata al calcio, una memora fatta di purezza e semplicità, di momenti di sport da vivere insieme. È il calcio della domenica allo stadio, il calcio ascoltato alla radio e visto in televisione nelle trasmissioni della sera".

Chi sono i Vivaviva

VivaViva è un gruppo di autori e compositori composto da Mario Esposito, Gianmaria Vernetti, Cosimo Princi, Simone Garino e Luca Di Natale. Il gruppo ha un’esperienza consolidata in scrittura, arrangiamento e produzione. Oltre alle collaborazioni di prestigio, con il nome Miriam il gruppo ha pubblicato due album: "Sete" e "Questo è Pop".

Il brano è già disponibile sulla piattaforma di Spotify e su Youtube.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium