/ Volley

Volley | 17 febbraio 2024, 17:39

Volley - la semifinale della Coppa Italia Frecciarossa non sorride a Chieri

Ilaria Spirito: "Abbiamo messo in campo l’atteggiamento sbagliato, forse nei primi 10 punti andava bene ma poi ci siamo perse"

Volley - la semifinale della Coppa Italia Frecciarossa non sorride a Chieri

Tre set in bilico soltanto nelle fasi iniziali, poi a senso unico a favore della Prosecco Doc Imoco Conegliano. Si riassume così la semifinale della Coppa Italia Frecciarossa che a Trieste vede la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 uscire sconfitta da una partita senza storia che scivola via in poco più di un’ora verso un 3-0 che non ammette repliche. La squadra di Santarelli, da quattro anni detentrice della coppa, conferma la sua forza mostrandosi superiore in tutti i fondamentali, e mettendo in campo la determinazione e l’aggressività che le chieresi non riescono a mettere in campo con continuit

Il premio di MVP va a Fahr che risulta anche la miglior realizzatrice con 16 punti. Da parte chierese l’unica giocatrice in doppia cifra è capitan Grobelna con 11 punti.
Conegliano affronterà domani in finale la vincente dell’altra semifinale fra Milano e Scandicci. Per Chieri una domenica da spettatrice, con il pensiero già alla semifinale d’andata della Coppa Cev che mercoledì la vedrà sfidare contro il Levallois Paris.

Prosecco Doc Imoco Conegliano-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-0 (25-18; 25-16; 25-12)
PROSECCO DOC IMOCO CONEGLIANO: Wolosz 1, Haak 15, Lubian 2, Fahr 16, Plummer 14, Robinson-Cook 10; De Gennaro (L); De Kruijf 3. N. e. Bugg, Piani, Squarcini, Lanier, Bardaro (2L). All. Santarelli; 2° Lionetti.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Malinov 1, Grobelna 11, Zakchaiou 4, Weitzel, Skinner 3, Omoruyi 6; Spirito (L); Morello, Kingdon 2, Gray, Rolando, Anthouli 1. N. e. Jatzko, Kone (2L). All. Bregoli; 2° Daglio.
ARBITRI: Simbari di Milano, Papadopol di Mantova, Piana di Carpi e Cesare di Roma.
NOTE: durata set: 24′, 25′, 21′. Errori in battuta: 10-6. Ace: 6-2. Ricezione positiva: 63%-37%. Ricezione perfetta: 46%-25%. Positività in attacco: 51%-25%. Errori in attacco: 7-7. Muri vincenti: 7-5. MVP: Fahr.

La cronaca
Primo set – La semifinale inizia con i punti al centro di Zakchaiou e Fahr. Su servizio di Grobelna, che piazza anche 2 ace, Chieri sale a 1-4. Conegliano ritrova la parità a 7, subito le biancoblù tornano sopra di 2 con un attacco e un muro di Skinner ma di nuovo le venete pareggiano (10-10, Haak). La squadra di Santarelli allunga a 12-10 con Haak e 15-12 con Fahr, spingendo Bregoli a chiamare il primo time-out. Nella seconda parte del set l’inerzia è ormai favorevole a Conegliano che gestisce senza problemi e chiude 25-18 al primo set-point con un muro di Plummer..

Secondo set – Serrata lotta punto a punto fino al 9-9 quando due attacchi di Fahr portano Conegliano sull’11-9. Haak, Plummer e Fahr incrementano il vantaggio veneto che tocca i 5 punti sul 16-11. Nel prosieguo le pantere si mantengono sempre a distanza di sicurezza e si impongono 25-16 alla prima palla set con De Kruijf.

Terzo set – Sul 6-6 il turno di battuta di Plummer scava il solco a favore di Conegliano che si porta sul 10-6. Grobelna interrompe il filotto avversario ma l’iniziativa resta in mano alle venete che doppiano Chieri a 14-7 (Haak). Sul 18-12 la squadra di Santarelli piazza su servizio di Wolosz un secondo lungo filotto che porta Coneglano direttamente alla vittoria quando il primo tempo di Fahr conclude l’incontro sul 25-12.

Il commento
Ilaria Spirito: «Abbiamo messo in campo l’atteggiamento sbagliato, forse nei primi 10 punti andava bene ma poi ci siamo perse. Queste non siamo noi. I complimenti a chi vince vanno sempre fatti, ma sicuramente noi oggi dobbiamo rimproverarci molto».

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium