Attualità | 28 febbraio 2024, 15:32

Restyling delle tettoie del mercato di Porta Palazzo, si parte dai contadini

Dopo due bandi andati a vuoto, Palazzo Civico ha deciso di abbassare il valore di aggiudicazione del Mercato Ittico

mercato

Dopo due bandi andati a vuoto, Palazzo Civico ha deciso di abbassare il valore di aggiudicazione del Mercato Ittico

Porta Palazzo si rifà il look grazie al PINQUA (Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare,) che prevede un investimento di due milioni e mezzo di euro. Soldi che permetteranno di mettere in atto una serie di interventi di riqualificazione delle cosiddette “tettoie dei produttori /contadini” e “dei casalinghi” poste dietro e a lato del mercato dell'Orologio.

I lavori

Si tratta di strutture “in ferro e vetro” realizzate tra il 1915 e il 1916: nel dettaglio verranno controllate e sistemate le parti vetrate e metalliche. Nella stessa zona si procederà con l’adeguamento dell’impiantistica dei banchi di vendita  alimentari, che attualmente non sono collegati alla rete idrica e fognaria. Infine sarà controllata e ripristinata la pavimentazione.

Si parte dai contadini

La ristrutturazione delle tettoie, come chiarito oggi in una commissione dedicata ai mercati di Torino, sarà a fasi. Si partirà prima dai produttori agricoli, che verranno trasferiti sul selciato tra corso Regina Margherita ed il Mercato dell’Orologio. Qui è presente un piccolo edificio tecnico, che verrà coperto con pannelli che racconteranno la storia di Porta Palazzo.

Ma non è l’unico intervento che riguarderanno il mercato all’aperto più grande d’Europa: è già stato fatto un primo intervento di cambio dell’insegna del V Padiglione, su indicazione della Soprintendenza. Quest’ultima accompagnerà la Città anche nella sostituzione dei serramenti.

Il Mercato Ittico

Per quanto riguarda il Mercato Ittico, dopo due bandi di rilancio andati a vuoto, Palazzo Civico ha deciso di rivedere ed abbassare il valore di aggiudicazione dell’immobile. La base d’asta per aggiudicarsi i diritti di superficie, per 99 anni, era di due milioni e 600 mila euro.

Una cifra considerata troppo onerosa, alla luce anche degli interventi necessari all’interno. Il Mercato Ittico è stata sgomberato completamente nel febbraio 2021. I problemi dell’edificio, nel quadrante ovest di piazza della Repubblica, si sono trascinati avanti per anni.

Nuovi alberi

Ma Porta Palazzo non è però l’unico mercato dove sono previsti interventi. Nei prossimi mesi verranno piantumati 113 nuovi alberi, che andranno a sostituire quelli morti, nelle aree di vendita di piazza Barcellona, corso Chieti, corso Svizzera, corso Palestro e piazza Campanella.

App dei mercati

Anche la app dei mercati, attualmente tradotta anche in inglese e francese, verrà implementata. Verranno introdotte delle sezioni sui lavori in corso, dando così informazioni in tempo reale, così come una dedicata agli eventi.

Andando sul commercio, l’assessore al Commercio Paolo Chiavarino ha spiegato come sia in corso “la redazione di un albo del commercio di prossimità di interesse collettivo”. “Un piccolo Vangelo – ha aggiunto - di economia di prossimità dove saranno riuniti i negozi che faranno richiesta per mettere in evidenza la loro tradizione, storicità e cosa possono offrire”. “Verranno create – ha proseguito l’esponente della giunta – delle targhe distintive, ma il progetto è ancora in itinere”.

Cinzia Gatti

Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium