/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 04 marzo 2024, 16:26

Cinema: la vita di Bruno Segre e di Willie Peyote tra i nuovi progetti sostenuti da Film Commission

30 tra lungometraggi, short movie e documentari i lavori selezionati dalla seconda call annuale della fondazione. Borgia: "Abbiamo aumentato la dotazione dei fondi"

Cinema: la vita di Bruno Segre e di Willie Peyote tra i nuovi progetti sostenuti da Film Commission

Cinema: la vita di Bruno Segre e di Willie Peyote tra i nuovi progetti sostenuti da Film Commission

Sono trenta, tra cortometraggi, documentari e lungometraggi, i progetti selezionati alla seconda call annuale dei tre bandi Piemonte Film Tv Development Fund, Piemonte Doc Film Fund e Short Film Fund.

Progetti che vanno a sommarsi ai 34 già sostenuti nella call di giugno 2023.

Con questi risultati si completa il quadro dell’attività 2023 di Film Commission Torino Piemonte, che nelle due sessioni ha sostenuto complessivamente 64 progetti con una dotazione generale di 883 mila euro.

“Il Consiglio d’amministrazione e il Direttore della Fondazione hanno condiviso la decisione di aumentare la dotazione dei Fondi di Film Commission Torino Piemonte per questa seconda sessione 2023, e di proseguire anche nel 2024 il forte investimento su sviluppo, documentari e cortometraggi" spiega il Presidente di Film Commission Torino Piemonte Beatrice Borgia. 

I lungometraggi 

Il Piemonte Film Tv Development Fund ha individuato quattro progetti proposti da società di produzione piemontese: “Incomparable” di Stefano Croci, produzione Cinefonie, “Tina” di Simone Catania, produzione Indyca, “Sotto la marea” di Alessandro Pugno, produzione Redibis Film, “La città del sole” di Alessio Rigo De Righi e Matteo Zoppis, produzione Ring Film. Insieme a questi altri due progetti proposti da società di produzione romane che come richiesto dal fondo attiveranno una sede locale in Piemonte: Elsinore Film che, realizzerà un’altra opera prima, “Sporco” di Giada Bossi, e Dugong con il nuovo film di Giacomo Abruzzese dal titolo “Disorder”.

I documentari 

Il Piemonte Doc Film Fund, ha selezionato 21 titoli: un contributo complessivo di 230 mia euro per lo sviluppo di 11 documentari e per la produzione di altri 10 titoli, tra cui emergono tematiche e racconti capaci di spaziare dalla memoria e all’approfondimento storico al racconto del  presente. Tra i progetti in fase di sviluppo: "Messaggi dal castello” di Giovanni Cioni prodotto da GraffitiDoc, rivisitazione del ‘Castello’ di Kafka dove il Castello è l’ex-manicomio di Trieste, quello di cui Franco Basaglia apri le mura di confinamento; “Willy Peyote. Elegia Sabauda”, un ritratto caleidoscopico dell’artista torinese ad opera di Enrico Bisi, prodotto da Base Zero; “La mia montagna sacra”, documentario di Lorenzo Giordano prodotto da So What che ripercorre la storia delle scoperte archeologiche compiute sulla cima del monte Roccerè, nelle Alpi Occidentali piemontesi. Tra i 10 documentari sostenuti per la produzione: “La nascita della moka”, con la storia della caffettiera attraverso le vite dei suoi creatori - di Matteo Severgnini, prodotto da Tiwi e “Bruno Segre, l’uomo che non si arrende”, testamento cinematografico che Daniele Segre, recentemente scomparso, dedica all’avvocato, giornalista, partigiano che per decenni ha rappresentato una delle voci più autorevoli in difesa di democrazia e libertà.

I cortometraggi 

Lo Short Film Fund vede 30 mila eiro complessivi, assegnati a 3 progetti: “Domenica Sera” di Matteo Tortone prodotto da EiE Film, “Variazioni fantastiche su eventi realmente accaduti a Torino nel 1911” di Giulio Maria Cavallini prodotto da Epica Film, “Il teatro dei morti viventi” di Riccardo Livermore prodotto da Robin Studio.

Chiara Gallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium