/ Sport

Sport | 09 aprile 2024, 09:53

Basket, senza Kennedy è notte fonda per la Reale Mutua: Rimini sbanca il Pala Gianni Asti

Il secondo k.o. di fila rende praticamente impossibile raggiungere l'obiettivo del secondo posto

Basket, senza Kennedy notte fonda per la Reale Mutua: Rimini sbanca il Pala Gianni Asti

Basket, senza Kennedy notte fonda per la Reale Mutua: Rimini sbanca il Pala Gianni Asti

Non riesce a riscattarsi Torino: dopo la sconfitta rimediata una settimana fa ad Orzinuovi, la Reale Mutua subisce un'altra battuta d'arresto, questa volta tra le mura amiche del Pala Gianni Asti per mano di una solidissima RivieraBanca Basket Rimini, che estende a sei la sua striscia di vittorie consecutive.

Gli uomini di coach Ciani, dopo due quarti in equilibrio, sono cascati nuovamente in un parziale concesso ai propri avversari nel terzo quarto, dal quale poi i gialloblù non sono riusciti a riemergere nonostante una reazione avvenuta nell'ultima frazione di gioco. Torino perde quindi il contatto in classifica con l'Acqua S. Bernardo Cantù, con i piemontesi che vengono staccati di due punti dai brianzoli e rimangono al terzo posto, quando mancano due partite alla fine della fase a orologio.

Coach Ciani non vuole rischiare Kennedy, fermo quindi per la terza partita di fila per infortunio (si punta a un rientro per domenica prossima contro Bologna), partono così Vencato, Pepe, De Vico, Thomas e Poser. Coach Dell'Agnello risponde con Tassinari, Marks (ex Reale Mutua), Anumba, Johnson e Simioni. Primi minuti di gioco con le due squadre che fanno fatica a entrare in ritmo partita. Si sblocca la Reale Mutua guidata da capitan De Vico, poi Vencato trova Poser per la schiacciata che vale un parziale di 8-0 per iniziare bene l'incontro.

Ospiti ancora alla ricerca dei primi punti dopo ben quattro minuti: coach Dell'Agnello chiama timeout per schiarire le idee dei suoi giocatori. Al rientro in campo Johnson è il primo a referto per Rimini, poi il neoentrato Grande porta i suoi a -3 (10-7). Torino fa fatica a trovare attacchi puliti, inciampando in qualche palla persa e tiro forzato di troppo, e Rimini trova il vantaggio in chiusura di primo quarto con Tomassini sul 18-19. Giochi che riprendono ancora a ritmo contenuto nella seconda frazione, con la Reale Mutua che però prova a prendersi l'inerzia del match e ritrova il vantaggio con una tripla di Ghirlanda per il 25-23. L'attacco gialloblù però non è sufficientemente continuo da tentare un allungo, perciò Rimini ne approfitta e riporta in equilibrio il punteggio. Si sblocca Pepe da tre, Marks risponde ma un buon Ghirlanda va a segno prima a rimbalzo offensivo e poi trova una tripla per il 39-38 a favore dei gialloblù con cui si chiude la prima metà di gara.

Rientro in campo non dei migliori da parte della Reale Mutua, che subisce un parziale di 7-0 in apertura di terzo quarto prima della tripla di Vencato, poi Johnson e Tomassini vanno ancora a segno per il +7 romagnolo che costringe coach Ciani a chiamare timeout (42-49). Torino ritrova la via del canestro con Vencato e Cusin, i gialloblù provano ad alzare l'intensità difensiva ma Rimini risponde colpo su colpo con Marks e rimane sul +8 (48-56 al 27'). Proprio l'americano ex Reale Mutua porta i suoi sulla doppia cifra di vantaggio, segnando i punti del 50-61. Si tratta del gap con cui si chiude la terza frazione: +11 Rimini, 54-65.

Torino parte forte in apertura di quarto quarto, caricando il pubblico e ricucendo le distanze fino al -5 dopo un coast-to-coast di De Vico, costringendo coach Dell'Agnello a chiamare timeout sul 60-65 al 31'. Al rientro in campo Grand interrompe il break gialloblù con una tripla, poi ancora Marks ripristina il gap con cui si era chiuso il terzo quarto: 60-71 e tutto da rifare per Torino. Schina trova due punti veloci ma il solito Marks colpisce ancora con un long two. Coach Ciani chiama timeout sul 62-73 a meno di 7 minuti dalla fine.

Torino si riporta a -5 con Pepe e Vencato, i gialloblù producono un buono stop difensivo e De Vico guadagna un viaggio in lunetta per riportare Torino a un possesso di svantaggio. Sempre Marks ricaccia Torino a -6, Pepe risponde ma Anumba segna i punti del 73-79 a due minuti dal termine. L'attacco di Torino pecca di lucidità nella volata finale e i gialloblù non riescono ad evitare la sconfitta. Finisce 76-84.

Coach Ciani in conferenza post partita: "Abbiamo giocato una buona prima metà di una partita vibrante e intensa difensivamente, contro una squadra in ottima forma che aveva vinto nove delle ultime 10 partite. Noi stiamo attraversando un brutto momento in generale, pagando diverse settimane di lavoro complicate, ma in situazioni analoghe siamo riusciti a reagire positivamente, questa volta stiamo rimbalzando contro le difficoltà, non con disinteresse ma con ansia di voler recuperare e non ci siamo riusciti. Siamo stati capaci di riavvicinarci ma poi abbiamo commesso degli errori che hanno vanificato lo sforzo. Dobbiamo ritrovare la condizione sia fisica che mentale per approcciare al meglio le prossime partite in vista dei playoff".

Reale Mutua Torino - RivieraBanca Basket Rimini 76-84 (18-19, 21-19, 15-27, 22-19)

Reale Mutua Torino: Kennedy ne, Thomas 6, Vencato 11, Ghirlanda 8, Schina 4, Fea ne, Poser 15, Raho ne, Canelli ne, De Vico 9, Cusin 10, Pepe 13. 2P: 21/39. 3P: 5/21. TL: 19/21. Rimbalzi: 29 (Poser 10). Assist: 16 (Vencato 8).

RivieraBanca Basket Rimini: Tassinari 3, Marks 26, Anumba 7, Grande 9, Tomassini 13, Scarponi, Masciadri 2, Johnson 24, Simioni, Pellegrino. 2P: 21/37. 3P: 10/23. TL: 12/16. Rimbalzi: 37 (Johnson 9). Assist: 15 (Johnson 5).

comunicato stampa


Vuoi rimanere informato sul BASKET TORINO e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 966 6498
- inviare un messaggio con il testo BASKET TORINO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
TorinOggi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP BASKET TORINO sempre al numero 0039 347 966 6498.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium