ELEZIONI REGIONALI
 / Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 21 aprile 2024, 18:32

Torino che legge 2024: reading e incontri nei luoghi pubblici e privati della città

L'inaugurazione si è tenuto questo pomeriggio con la lettura sul tram

Torino che legge 2024: reading e incontri nei luoghi pubblici e privati della città

Torino che legge 2024: reading e incontri nei luoghi pubblici e privati della città

Martedì 23 aprile torna ‘Torino che legge’, manifestazione nata per celebrare la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore istituita dall’UNESCO, organizzata dal Forum del Libro in collaborazione con la Città di Torino, le Biblioteche civiche e le circoscrizioni.

Giunta all’ottava edizione, Torino che legge coinvolge l'intera città, dal centro alle periferie, con molti appuntamenti fra reading, incontri con l'autore e iniziative per grandi e piccini, realizzati in spazi pubblici e privati: biblioteche, librerie, scuole, case del quartiere, enti, associazioni e fondazioni, circoli, piazze, corsi, giardini e tram storico.

La lettura ad alta voce condivisa è il tema di questa nuova edizione, che richiama l'attenzione sul lavoro fatto a Torino e a livello nazionale dall’Università di Perugia e dall’Associazione Nausika, dal volontariato dell'associazione nazionale LaAV OdV e dal lavoro sull'orientamento di Pratika APS, una pratica e un metodo lungamente sperimentati e di cui si sono valutati gli effetti positivi, che mette al centro di ogni intervento didattico, educativo, culturale e sociale la persona con i suoi bisogni, le sue potenzialità, il bagaglio esperienziale e immaginativo di partenza, attivando le sue possibilità di sviluppo, di crescita, di empowerment. Questo in continuità con la mission e l'attività svolta negli anni da Torino che legge - letture ad alta voce in metropolitana, tram, bus, piazze, giardini, mercati, scuole, librerie, biblioteche, enti e fondazioni – anche grazie alla collaborazione con la rete delle biblioteche scolastiche TorinoReteLibri Piemonte e con la Scuola ODS-Operatori Doppiaggio e Spettacolo coordinata da Stefania Giuliani.

L’inaugurazione di Torino che legge si terrà lunedì 22 aprile ore 16 alla Biblioteca civica Italo Calvino (Lungodora Agrigento, 94) con l’incontro/convegno Storie con la voce e con le orecchie: la lettura ad alta voce condivisa, che vedrà la partecipazione di Federico Batini, Martina Evangelista, Chiara Faggiolani e Serena Gaudino. Gabriele Vacis concluderà l’incontro con una ‘lectio’ sulla voce e la lettura. Ingresso libero su prenotazione: corsi_biblioteche@comune.torino.it

Molti gli scrittori e scrittrici ospiti della manifestazione - Marco Ballestracci, Maurizio Blini, Enrico Camanni, Paola Cereda, Serena Gaudino, Marco Magnone, Cristina Marconi, Pino Pace, Gemma Ruiz Palà, Enrico Pandiani, Guido Quarzo, Massimo Tallone, Elena Varvello - con un ricco calendario di appuntamenti che quest'anno si concentra principalmente nella giornata del 23 aprile: al mattino nelle scuole, il pomeriggio nelle librerie, biblioteche, enti, fondazioni, associazioni, in un susseguirsi di incontri, attività, lezioni, pièces teatrali, flash mob, a disegnare una mappa virtuale della ‘Torino che legge’ e trova modi nuovi e originali per promuovere il libro e educare alla lettura.

Tre gli eventi speciali: l'anteprima di domenica 21 aprile dalle ore 15 alle 17.30 con Torino che legge sul tram storico, l’atteso appuntamento a cura delle Biblioteche civiche torinesi che propone un affascinante percorso lungo le vie del centro cittadino sul tram blu ‘d’antan’, accompagnato dalle letture teatralizzate degli allievi della Scuola O.D.S. - Operatori Doppiaggio e Spettacolo, coordinati da Stefania Giuliani. In collaborazione con ATTS-Associazione Torinese Tram Storici. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su: https://torinocheleggeintram.eventbrite.it/ 

Programma completo: www.torinochelegge.it - www.forumdellibro.org

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium