ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 22 aprile 2024, 18:04

Beinasco, quattro milioni di euro per una scuola da 'libro cuore' con la nuova primaria De Amicis

Il sindaco Cannati: "Aule luminose aree verdi, spazi didattici polifunzionali, in un edificio costruito per il massimo della sicurezza e dell’efficienza energetica"

Beinasco, quattro milioni di euro per la nuova scuola primaria De Amicis

Beinasco, quattro milioni di euro per la nuova scuola primaria De Amicis

Un investimento di 4 milioni di euro per una scuola nuova, moderna, che guarda al futuro. E' stato presentato ufficialmente il progetto per la costruzione della nuova scuola primaria De Amicis di Beinasco. Un intervento interamente finanziato con i fondi Pnrr, che vedrà nascere un edificio con caratteristiche innovative dal punto di vista della gestione della didattica e del rapporto con l'ambiente. 

Struttura su più piani circondata dal verde

La scuola nascerà sempre in via Roma, in seguito alla demolizione della struttura esistente e avrà accessi anche su via Dante Alighieri. Avrà un piano interrato e due in altezza, circondato da molteplici spazi verdi. La particolarità della nuova scuola sarà la presenza di aule flessibili e zone interne interagibili e interscambiabili. Le classi potranno essere raggruppate e unite in gruppi didattici per eventi di formazione straordinaria e poi rimodulate per le elezioni di tutti i giorni, garantendo i requisiti di sicurezza e isolamento acustico.

Creare interazione tra bambini e natura

Gli stessi corridoi non sono più immaginati come meri posti di passaggio, ma diventano superfici da vivere all'interno della scuola per attività. Alcuni spazi come la palestra, la libreria o il laboratorio di musica potranno essere fruibili non solo dagli alunni ma anche dai cittadini. Gli spazi verdi non saranno fini a sé stessi, ma sono pensati come un continuum nelle classi. L'obiettivo, in questo senso, è creare interazione tra bambini e la natura superando il concetto storico (e passato) di scuola chiusa.  

Questo tipo di progetto preserva il suolo, visto che la parte interrata sarà realizzata sopra una porzione di struttura già esistente, evitando ulteriori scavi.  

L'amministrazione comunale ha scelto di presentare il progetto ai cittadini, così da condividere il futuro del concetto di scuola che arriverà a Beinasco. Il lavoro di progettualità e degli uffici è stato determinante per riuscire ad intercettare i fondi Pnrr in tempo e consentire a Beinasco di rinnovare le strutture scolastiche, a favore di una didattica più moderna e green.

Cannati: "Scuole nuove non è uno slogan ma la realtà"

"Aule luminose aree verdi, spazi didattici polifunzionali, in un edificio costruito per il massimo della sicurezza e dell’efficienza termica ed energetica", ha detto il sindaco Daniel Cannati. "Tre scuole nuove nei prossimi tre anni, sembra uno slogan ma è la realtà, e già si vedono i cantieri. Beinasco non si accontenta più: vogliamo tornare ad essere una città che attrae nuovi residenti con servizi di eccellenza e investimenti nella qualità della vita".

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium