/ Eventi

Eventi | 15 maggio 2024, 08:23

Domenica si sfida la pioggia con le scarpe da corsa: torna la Tuttadritta nel cuore di Torino (attenzione alle strade chiuse)

Edizione numero 19 per la manifesazione che da via roma arriva alla Palazzina di Caccia di Stupinigi

corsa podistica con atleti impegnati

Domenica 19 torna la competizione della Tuttadritta

E’ di nuovo tempo di “Tuttadritta” la 10 chilometri più performante del calendario running italiano. Anche quest’anno il fiore all’occhiello di Turin Marathon è organizzata da Base Running.

L’evento, patrocinato dalla Città di Torino, di Nichelino e dalla Regione Piemonte, costituisce la seconda frazione della Maratona Reale a tappe.

Le caratteristiche, che rendono unica questa corsa, sono la linearità del suo percorso, che scorre veloce su via Roma, via Sacchi, corso Turati e Unione Sovietica a Torino e viale Torino a Nichelino per arrivare nel maestoso ghiaiato della Palazzina di Caccia di Stupinigi dando così la possibilità per agonisti e amatori, salutisti e semplici appassionati dello sport all’aria aperta di fondersi e dare luogo a una giornata all’insegna dello sport e del divertimento. Ed è anche considerata la gara, sulla distanza dei 10 chilometri, più veloce d’Europa.

L'effetto sulla viabilità

Ci saranno ovviamente variazioni sulla viabilità, con la chiusura delle strade impegnate dalla gara. La manifestazione sportiva avrà un percorso rettilineo e si svolgerà lungo l’asse di corso Turati/corso Unione Sovietica con partenza fissata alle ore 9.00 da piazza San Carlo e arrivo alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

L’impatto della manifestazione sul territorio comunale è di circa 1 ora e mezza. Il percorso sarà chiuso a partire dalle ore 8.20 fino alle 10.30 circa e non sarà in alcun modo possibile attraversare l’asse viabile corso Turati /corso Unione Sovietica.

Percorso di gara: PARTENZA - piazza San Carlo, piazza C.L.N., via Roma, piazza Carlo Felice, corso Vittorio Emanuele II (carreggiata laterale nord), via Sacchi (corsia riservata GTT), corso Turati (carreggiata centrale), corso Unione Sovietica (carreggiata centrale), piazzale Caio Mario (contromano), corso Unione Sovietica (semi-carreggiata centrale contromano), rotonda Drosso (contromano), corso Unione Sovietica (semi-carreggiata centrale contromano),  via Torino (Nichelino) e ARRIVO alla Palazzina di Caccia  di Stupinigi.

L’intero percorso sarà interdetto alla circolazione veicolare dalle ore 8.20 per il tempo necessario al transito della manifestazione e in particolare saranno chiuse le carreggiate centrali degli assi viabili di corso Turati e corso Unione Sovietica.

Chiusi al transito veicolare anche gli attraversamenti del percorso di gara sull’asse viabile corso Turati/Unione Sovietica:

-      Corso Sommeiller, tratto via Nizza – corso Turati;
-      Corso Sommeiller, tratto corso Re Umberto - corso Turati;
-      Corso Dante, tratto via Nizza - corso Turati;
-      Corso Rosselli, tratto corso Re Umberto - corso Turati;
-      Corso Bramante, tratto piazza Carducci – corso Turati;
-      Corso Lepanto, tratto piazzale Costantino il Grande – corso Unione Sovietica;
-      Corso Cosenza, tratto corso Agnelli - corso Unione Sovietica;
-      Corso Giambone, tratto corso Corsica - corso Unione Sovietica;
-      Corso Traiano, tratto via Pio VI - corso Unione Sovietica.

Dalle ore 7.00 alle ore 9.15 circa, chiusa anche via Santa Teresa nel tratto via XX Settembre-via Roma.

Dalle ore 8.45 e fino alle ore 10.40, chiuse entrambe le uscite per Stupinigi della Tangenziale Sud.

Parcheggio sotterraneo di via Roma. Chiusa l’uscita di piazza Carlo Felice, lato piazza Paleocapa.

I record da battere

Il record da battere è del keniano Douglas Kipserem che ha corso la distanza in 28’ e 30” nell’edizione del 2016, Nello stesso anno Kipserem si laureava campione d’Africa sui 5000m a Durban, Sud Africa con il tempo di 13’ 13” e 35.

Invece nella categoria femminile è presente Sofia Yaremchuk. Nata e cresciuta a Leopoli, nell’Ucraina occidentale. Cittadina italiana dal gennaio 2021debutta in maratona con il successo a Venezia in 2h29’12”. Nel 2022 migliora il primato sulla mezza maratona correndo in 1h08’ e 2h25’ sulla Maratona. Il salto di qualità lo ottiene prima a Londra correndo la Maratona in 2h24’ e giungendo al 9° posto e successivamente a Valencia sigla il nuovo record italiano della maratona con il tempo di 2h23’16”. Vive a Roma e si allena negli impianti della Cecchignola. 

Tenterà di battere il record sulla distanza.

 “E’ un onore ed un impegno, dice Alessandro Giannone, patron di Base Running, tenere alto il blasone di una delle più belle gare ideate da Luigi Chiabrera”-

Dopo l’edizione della Va Lentino 2023 viene riproposto uno Speed Contest dedicato alle aziende. Possono aderire società e soggetti commerciali di ogni natura e tipo. E’ necessario iscrivere almeno 5 unità perché sarà la somma dei primi 5 tempi individuali a determinare la classifica aziendale finale. Verranno premiate le prime tre aziende più veloci e le prime tre con il numero più alto di partecipanti. 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium