Attualità | 22 maggio 2024, 07:40

Casa Rey: un gioiello di architettura brilla nel cuore di Torino

Sapete dove si trova e quando è stato costruito questo storico edificio?

Casa Rey: un gioiello di architettura nel cuore di Torino

Casa Rey: un gioiello di architettura nel cuore di Torino

Passeggiando per le strade di Torino, ci si può rendere immediatamente conto della ricchezza della città dal punto di vista architettonico. Numerosi palazzi antichi impreziosiscono la sua skyline, ossia il suo profilo all'orizzonte, rendendolo estremamente affascinante. Tra gli edifici maggiormente degni di nota vi è casa Rey.

Sita al civico 20 di via Massena all'angolo con corso Stati Uniti - anticamente denominato corso Duca di Genova - essa è stata commissionata dal cavalier Rey all'architetto Camillo Riccio nel 1884.

Costituita da quattro piani fuori terra più il piano mansardato, casa Rey ha una particolarità: nel piano in cui è presente un balcone angolare le cui aperture sono delimitate da colonne, tutte le porte finestre che si aprono sia su via Massena che su corso Stati Uniti sono contornate da cariatidi, ossia statue femminili a mezzo busto che terminano inferiormente con una colonna od un prisma, utilizzate per sorreggere architravi.

In particolare, se ne affacciano 12 su via Massena e 14 su corso Stati Uniti e sono tutte realizzate in litocemento. Su di esse, però, sembra non circolino dicerie popolari o leggende metropolitane a differenza, invece, di quanto accaduto per l'edificio chiamato casa delle prostitute, ubicato nel quartiere San Salvario. 

Le conchiglie di Venere sovrastano sia il portone di ingresso, sia le mansarde. 

L'ultimo piano è riccamente decorato da una fascia con rosoni, ripresi anche al primo piano dove si mescolano con decorazioni fitomorfe e floreali, queste ultime presenti anche al secondo piano, in particolare caratterizzate da foglie di ippocastano. Sempre al secondo piano, poi, l'architrave è sostenuto da colonne laterali sormontate da teste di leoni, mentre alla base campeggiano mascheroni grotteschi.

Nata come dimora da pigione, casa Rey è uno dei gioielli dell'architettura di Torino e vale davvero la pena di essere ammirato.

redazione

Leggi tutte le notizie di NUOVE NOTE ›

Federica Monello

Giornalista pubblicista, ascoltatrice vorace di musica, amante di tutto ciò che è cultura. Nasco e cresco in Sicilia dove da studentessa di Lettere Moderne muovo i primi passi nel giornalismo, dopo poco unisco la scrittura alla passione per la musica. Giungo ai piedi delle Alpi per diventare dottoressa in Comunicazione e Culture dei media e raccontare di storie di musica, versi, suoni e passioni.

Nuove Note
Nuove Note è la rubrica che ogni settimana ti fa conoscere un nuovo progetto musicale emergente nato tra la Mole Antonelliana e un pentagramma, tra i boschi piemontesi e una sala prove casalinga, tra uno studio di registrazione e i chilometri che lo separano da un paesino in provincia. Nuove Note ti racconta le storie e la musica gli artisti più interessanti della scena musicale piemontese.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium