Attualità | 29 maggio 2024, 14:34

Unito ospita la conferenza nazionale di delegati e rettori per i poli universitari penitenziari

Dal 30 maggio al 1° giugno nelle sedi di Torino e Saluzzo. L'impegno dell'ateneo per il Festival Internazionale dell'Economia

Unito ospita la conferenza nazionale di delegati e rettori per i poli universitari penitenziari

Da domani giovedì 30 maggio fino a sabato 1° giugno si riunisce all’Università di Torino l’Assemblea della Conferenza Nazionale dei Delegati dei Rettori per i Poli Universitari Penitenziari (CNUPP). Alla tre giorni saranno presenti delegate e delegati dei Rettori di circa 40 Atenei. 

La CNUPP è stata istituita nel 2018 come organo della CRUI, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane e vede oggi l’adesione di 44 Atenei di tutte le regioni d’Italia, con attività didattiche e formative chegarantiscono il diritto all’istruzione superiore in più di 100 istituti penitenziari e svolgono altre attività di ricerca e impegno culturale in carcere e più ampiamente nel campo dell’esecuzione delle pene. 

Nell’anno accademico 2023/24 sono 1.707 gli studenti e le studentesse iscritti ai Poli universitari, appartenenti a tutti i circuiti di detenzione (media sicurezza, alta sicurezza, 41 bis). Circa 155 di loro fruiscono di misure alternative o di altre forme di esecuzione delle pene. (I dati del Monitoraggio effettuato sugli iscritti e le iscritte nell’A.A. 2023-24 sono in allegato).

Due sono i terreni di impegno della CNUPP. In primo luogo, la Conferenza svolge attività di promozione, riflessione e indirizzo del sistema universitario nazionale e dei singoli Atenei in merito alla garanzia del diritto allo studio delle persone detenute o in esecuzione penale esterna o sottoposte a misure di sicurezza detentive. In secondo luogo, è organo di rappresentanza della CRUI nel confronto con il Ministero della Giustizia ed in particolate con il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e il Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità e con le loro articolazioni periferiche. Ne sono scaturiti accordi, protocolli e linee-guida che regolano i rapporti tra Atenei e i singoli Istituti o gli altri servizi dell’Amministrazione della Giustizia per la definizione delle condizioni che, all’interno degli istituti penitenziari e più in generale per le persone in situazioni di limitazione della libertà personale, rendano fruibile il diritto allo studio universitario per tutti coloro che ne hanno interesse. 

La prima parte del programma, nel pomeriggio del 30 maggio, nell’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi (Lungo Dora Siena 100, Torino), è aperta a invitati universitari e delle istituzioni del territorio ed alla stampa e ai media. Interverranno per interventi istituzionali, Roberto Di Lenarda (Rettore Università di Trieste e Referente CRUI per rapporti con la CNUPP), Giovanni Russo (Capo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), Giancarlo Cirielli (Direttore Generale Detenuti e Trattamento del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), Domenico Arena (Direttore Generale Esecuzione Penale Esterna del Dipartimento Giustizia Minorile e di Comunità) e Irma Conti (Componente Collegio Garante Nazionale diritti delle persone private della libertà personale).

Seguirà la relazione del Prof. Franco Prina, Delegato del Rettore per il Polo Universitario per studenti detenuti dell’Università di Torino e Presidente della CNUPP, dal titolo “Sei anni di presenza e impegno della CNUPP: un bilancio aperto al futuro”.

Dopo la discussione generale, concluderanno il pomeriggio due interventi su Università e carceri: uno sguardo al panorama internazionale a cura di Baz Dreisinger (City University of New York - Incarceration Nations Network) e Sergio Grossi (Ricercatore Marie Curie affiliato alla UCM di Madrid e a Paris 1 Sorbonne).

Venerdì 31 maggio l’Assemblea si trasferirà a Saluzzo, sede del secondo Polo universitario penitenziario gestito dall’Università di Torino nella Casa di Reclusione “Rodolfo Morandi” con 32 studenti, tutti in regime di Alta Sicurezza. 

Il programma prevede, al mattino, una visita in carcere dove è prevista la presentazione dei corsi di studio frequentati nel Polo di Saluzzo a cura degli studenti detenuti, un confronto degli studenti con le Delegate e i Delegati dei Poli Universitari Penitenziari italiani e alcuni interventi istituzionali: Rita Monica Russo (Provveditore Amministrazione Penitenziaria Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria), Irma Conti(Componente Collegio Garante Nazionale diritti delle persone private della libertà personale), Bruno Mellano (Garante persone sottoposte a misure restrittive della libertà Regione Piemonte), Paolo Allemano(Garante persone private della libertà personale Comune di Saluzzo). 

Al pomeriggio è stata organizzata - in collaborazione con il Comune di Saluzzo - una visita al Museo della memoria carceraria presso l’ex carcere “La Castiglia”. Ad accogliere i partecipanti sarà l’AssessoreFiammetta Rosso. La visita sarà guidata da Claudio Sarzotti, docente dell’Università di Torino e Direttore Scientifico del Museo.

Il 1° giugno è prevista l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo e del/della nuovo/a Presidente nazionale della CNUPP per il triennio 2024-2027. L’Assemblea di Torino, sarà infatti l’ultima Assemblea della Presidenza del Prof. Franco Prina, dopo due mandati, e segnerà anche la conclusione del suo impegno come Delegato del Rettore dell’Università di Torino per il Polo studenti detenuti dell’Ateneo. Il Nuovo Delegato dell’Ateneo torinese sarà il Prof. Rocco Sciarrone.

“Chi possiede la conoscenza” è il tema della terza edizione del Festival Internazionale dell’Economia, che si svolgerà dal 30 maggio al 2 giugno 2024 a Torino. Un argomento che coinvolge ogni singolo settore della vita pubblica: dalle imprese al commercio, dalla salute alle politiche urbane, dai trasporti alla comunicazione oltre, naturalmente, al mondo della ricerca e della formazione.

L'Università di Torino prenderà parte al Festival portando il suo contributo con quattro panel istituzionali che vedranno la partecipazione di numerosi docenti dell’ateneo.

Giovedì 30 maggio, alle 18 nell’Aula Camera Italiana del Museo del Risorgimento, si terrà Tecnologia e imprese: l'intelligenza artificiale comanderà l'economia? introdotto da Francesca Culasso, Direttrice del Dipartimento di Management “Valter Cantino”. Insieme a lei interverranno Riccardo Beltramo, Laura Broccardo, Stefano Cerrato, Alberto Ferraris, Ivan Gnesi, Patrizia Pia e Francesca Ricciardi.

Si proseguirà venerdì 31 maggio alle 16:30 all’Auditorium Oratorio al San Filippo Neri con Arte e mercato: prospettive storiche per la contemporaneità, coordinato da Gianluca Cuniberti, Direttore del Dipartimento di Studi Storici. Interverranno Mariolina Bassetti, Giovanni Casini e Laura Mattioli.

Sabato primo giugno, alle 10:30 all’Auditorium Oratorio al San Filippo Neri, è la volta di OK computer: musica, algoritmi e diritti, coordinato da Andrea Gallice, docente del Dipartimento di Scienze economico-sociali e matematico-statistiche. Insieme a lui Mariella Albarello, Max Bellarosa, Fabrizio Gargarone e Giuseppe Mazziotti.

Lo stesso giorno, alle 10:30 nella Sala Gymnasium presso CAMERA Centro Italiano per la Fotografia, si parlerà di Intelligenza artificiale generativa e competenza umanaNel corso dell’evento, coordinato da Paola Pisano e Francesco Quatraro, interverranno Anastassia Fedyk, Joshua Gans, Antonio Gulli ed Elio Schiavo.

comunicato stampa

Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium