/ Cronaca

Cronaca | 11 giugno 2024, 15:03

Coppia di specialiste della criminalità organizzata in Questura: due donne a dirigere Mobile e Ufficio Prevenzione

Sono le dottoresse Marzia Maria Giustolisi e Maria Edvige Strina. Per loro esperienze in Sicilia, Campania e Puglia. In prima linea nella lotta alla mafia. A presentarle il Questore di Torino Vincenzo Ciarambino

Coppia di specialiste della criminalità organizzata in Questura: due donne a dirigere Mobile e Ufficio Prevenzione

La Questura di Torino può contare su due nuove dirigenti. Si tratta della dottoressa Marzia Maria Giustolisi, nuova dirigente della Squadra Mobile di Torino, e la dottoressa Maria Edvige Strina, neo dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. 

L'esperienza nell'antimafia

Entrambe arrivano dal sud Italia con un’esperienza consolidata nell’antimafia. La nuova funzionaria della Mobile torinese Giustolisi ha svolto la sua attività prettamente in terra siciliana: partita da Ragusa, è poi stata trasferita a Caltanissetta , dove ha fatto parte della Divisione Anticrimine, per poi diventare dirigente della sezione Criminalità Organizzata, vice dirigente e infine, nel 2013 dirigente della Mobile caltanissettese.

Prima esperienza fuori dalla Sicilia

Trasferita a Catania, dopo aver coordinato attività complesse sul fronte della criminalità organizzata nel 2023 diventa direttore delle S.I.S.C.O. (Sezioni Investigative del Servizio Centrale Operativo) catanesi. Dal 3 giugno 2024 fa parte della squadra del Questore di Torino Vincenzo Cirambino. È la sua prima esperienza fuori dalla Sicilia.

Da Scampia alla Puglia

La responsabile dell’UPGeSP di Torino Strina è invece originaria di Napoli. Ha lavorato in passato per la Questura di Napoli  dove è diventata vice dirigente presso il commissariato di Scampia, negli anni della guerra tra scissionisti di Secondigliano. Passata a dirigere il commissariato distaccato di Capri nel 2018 è arrivata a diventare Vice Questore. Trasferita in Puglia dal 2020 è stata vice dirigente della Commissariato di Andria, poi Capo di Gabinetto, Portavoce del Questore e dirigente Digos presso la Questura di Barletta-Andria-Trani. Dal primo gennaio è primo dirigente, e da aprile fa parte della quadra torinese.

L'augurio del Questore

"Auguro alle colleghe un futuro professionale e torinese radioso", ha commentato il Questore Ciarambino l’ingresso delle nuove dirigenti. Durante la presentazione alla stampa Strina e Giustolisi hanno risposto nel merito ai problemi che riguardano la Città. Fatta di spaccio, baby gang e spaccate, ma anche di infiltrazioni di criminalità organizzata.

Daniele Caponnetto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium