/ Attualità

Attualità | 01 luglio 2024, 16:26

Tour de France tra fiocchi gialli e maglie a pois: a piazza d'Armi, per una volta, sono le biciclette a trionfare [FOTO]

Tanta passione per tifosi, passanti e semplici curiosi nella zona tra borgo Filadelfia e Santa Rita. Macchie di colore ed entusiasmo più forti dei disagi che hanno caratterizzato la viabilità

Tour de France tra fiocchi gialli e maglie a pois: a piazza d'Armi, per una volta, sono le biciclette a trionfare [FOTO]

Più che una volata, un assedio. Un lento avvicinarsi di tifosi, appassionati, curiosi e passanti che - ormai da questa mattina - si sta stringendo attorno alla zona di corso Galileo Ferraris, all'altezza di corso Sebastopoli, proprio dove stanno arrivando per sfidarsi sul traguardo i corridori del Tour de France

Borgo Filadelfia e Santa Rita si sono pian piano abituati all'ospite ingombrante che la corsa Gialla porta con sé: un mix di transenne, camion, automobili, stand, addetti alla sicurezza e operatori che fin dalle prime ore di oggi si sono date appuntamento nella zona dell'Inalpi Arena. A un passo da piazza d'Armi.

Una mattina di code e disagi

Non sono mancati i disagi, a cominciare dalle chiusure delle strade legate al percorso di gara e diverse strade traverse. Un tilt che ha trovato il suo massimo questa mattina, quando i residenti hanno cominciato a spostarsi per raggiungere il posto di lavoro. Ma che è proseguito per tutta la giornata.

Ma il Tour de France è anche divertimento, gioia e colore. Giallo, senza dubbio. Ma non solo: tante le tinte legate agli sponsor e, senza dubbio, la seconda casacca per diffusione è quella a pois che il Tour assegna al campione delle salite, il re degli scalatori. Ma che oggi sta sulle spalle di tanti appassionati, di ogni età. Tantissimi dei quali sono arrivati in bici, ovviamente.

Da Maradona ai cappelli "in salita"

C'è chi, invece, sfoggia i colori dell'Argentina, con tanto di maglia numero 10 di Maradona. Ma ci sono anche coppie che al tempo antepongono la passione per le due ruote: lei, seduta su una sedia da campo con un enorme fiocco giallo a ornarle i capelli. Lui, invece, sfoggia un cappello fatto a mano che riproduce una salita di montagna (a mo' di torta nuziale) e livello dopo livello alliena decine di corridori. Tante lingue, tante nazionalità. Un'unica grande voglia di vedere i campioni sfrecciare sul corso che di solito ospita chi si reca allo stadio a vedere il calcio o i concerti al palazzetto.

Cocktail e dolce

L'attesa dell'arrivo dei campioni è stato accompagnato anche dalla presenza di un dolce speciale: il "Gianduiotto grande tour" un gianduiotto giallo con tanto di mole di cioccolato opera di Giovanni  Dell'Agnese. Da bere, invece la Musette: un cocktail fatto apposta con ingredienti come succo di limone, sciroppo salato alla camomilla e bitter bianco.

Oggi domina la bici. E da domani si tornerà alla normalità. Per qualche ora, però, sarà ancora tempo di bagarre.

Massimiliano Sciullo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium