Attualità - 04 novembre 2019, 12:32

Torino dal post barocco al neo barbonico: tour nelle architetture senzatetto

Iniziativa ideata per il Caus da Raffaele Palma, che farà da guida lungo tutto il percorso

Torino dal post barocco al neo barbonico: tour nelle architetture senzatetto

Nel corso dell’ultimo decennio, le trasformazioni architettonico-urbanistiche e dell’arredo urbano di Torino hanno ridisegnato geografia e regole della città. 
La fisiologica trasformazione urbana modifica costumi e abitudini degli abitanti di qualsiasi ceto, dunque anche dei barboni.

In Torino, moltissimi operatori e personale volontario si dedicano all’assistenza delle “anime senza fissa dimora” offrendo loro un ricovero notturno presso strutture adatte, regalando vitto caldo, abiti, coperte, assistenza medica, conforto morale, dialogo e contatto umano, aiuto economico e alimenti a lunga conservazione. Una città moderna che guarda al futuro di questi infelici con la stessa attenzione dei nostri avi, già nel ‘700 e ‘800. Nella Torino dei senza dimora, c’è chi li invita ad andare col diavolo (va al diau!), mentre un’altra Torino, il povero diavolo (pur diau) lo va a trovare, aiutandolo come può.

Il tour "Torino dal post al neo barbonico" è stato ideato per il Caus da Raffaele Palma che farà da guida lungo tutto il percorso. Il tragitto si sviluppa tra gli antichi immobili del sette-ottocento, impiegati come ricoveri di mendicità e asili per persone povere, proseguendo nell’edilizia contemporanea, che tanti ripari estemporanei offre ai clochard.

Lo scopo di questa iniziativa è far conoscere la storia  delle architetture e l’evoluzione degli spazi urbani che ospitano ed hanno ospitato i senzatetto, lanciando un rispettoso sguardo alla “logistica del barbonismo” senza invaderne la privacy. Il tour proposto  è gratuito.

E’ solo punto di partenza per cercare di capire l’effimero della vita attraverso le varie declinazioni dell’Architettura percepita con gli occhi di chi non ha più niente ma non ha perso ancora buon umore e sorriso.
Tutto il cammino durerà due ore e mezza circa e si svolgerà nel centro storico: il ritrovo, sabato 9 novembre alle ore 8,45 in piazza Palazzo di Città 6. 
L’escursione   terminerà alla struttura R.S.A. Carlo Alberto di corso Casale verso le 12,00. Lo stesso tour con identici orari, sarà replicato sabato 16 novembre.

L’iniziativa dal titolo “Torino dal post barocco al neo barbonico: tour nelle architetture senzatetto" si avvale della collaborazione di Avvocato di Strada Torino.

La prenotazione è particolarmente indicata agli indifferenti.
Per prenotarsi occorrerà essere iscritti gratuitamente al Caus (si può fare sul web alla pagina www.caus.it), dopo di che s’invia una richiesta di adesione alla passeggiata alla mail info@caus.it indicando nome cognome numero di cellulare e mail di ciascun interessato.

Il tour si farà anche in caso di pioggia.
Contatti: 3396057369 – info@caus.it

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU