Attualità - 12 novembre 2016, 18:00

Da manovali, a diaconi: la nuova vita dei giovani rumeni Gabriel e Romeo

Don Ferruccio Ceragioli:"La comunità rumena motivo di ricchezza per la nostra società, ma anche per la nostra Chiesa"

Foto tratta dal sito della Diocesi di Torino

Foto tratta dal sito della Diocesi di Torino

Romeo Antica e Gabriel Scripcaru domenica diventeranno diaconi. Alle 15:30, nella Cattedrale di Torino, i due seminaristi del Seminario Maggiore di Torino, verranno investiti di questo ruolo.

Due persone diverse, come racconta il settimanale diocesano “La Voce E il Tempo”, ma al tempo stesso simili. 34 anni, Romeo, e 31 anni, Gabriel, sono rumeni, originari entrambi di Bacau, ma soprattutto della stessa parrocchia. In Italia da molti anni, prima di entrare nel Seminario di Torino, hanno lavorato per molti anni nel campo dell’edilizia.

“È un bel segno di questo nostro tempo”, spiega don Ferruccio Ceragioli, “l’ordinazione di due giovani rumeni, perché ci parla della nostra città caratterizzata da una grande comunità rumena e ci dice come questa presenza sia un motivo di ricchezza non solo per la nostra società, ma anche per la nostra Chiesa”.

 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
SU