Eventi
martedì 30 maggio 2017, 18:22

Volontariato per la cittadinanza a Torino e provincia

Da parte degli uomini della comunità di Scientology PRO.CIVI.CO.S.

Volontariato per la cittadinanza a Torino e provincia

E' stato un fine settimana molto intenso, quello scorso, che ha visti impegnati i volontari di protezione civile della comunità di Scientology PRO.CIVI.CO.S. assieme a numerosi enti ed associazioni.

Dal 24 al 28 maggio a Vaie e S. Antonino di Susa si è svolto il 9° Campo Scuola di Protezione Civile dove PRO.CIVI.CO.S. ha gestito la segreteria di Campo e fornito informazioni di base sulle proprie attività alle scolaresche in visita.

Realizzato ogni anno in coordinazione e collaborazione con Corpi dello Stato, Regione Piemonte, i Sindaci dei Comuni ospitanti, il centro servizi per il volontariato Vol.To, le associazioni Squadra Volontari AIB Sant'Antonino, AIB Vaie, Afp Val di Susa, BIOS Volvera, Croce Verde None, il Campo Scuola è un appuntamento importantissimo per affinare la preparazione, il lavoro in rete tra competenze differenti e riunire cittadinanza, istituzioni e giovanissimi studenti sui temi della prevenzione e superamento dei rischi del territorio.

Ma il volontariato in sinergia con le istituzioni è andato in scena anche sabato 27 maggio in occasione di LET'S CLEAN UP Torino, una iniziativa di tutela ambientale parte di un progetto europeo adottato dall'Assessorato all'Ambiente cui PRO.CIVI.CO.S. ha partecipato con Legambiente, Circolo Protezione Civile Piemonte, Legambiente Metropolitano, Lipu Torino e Comune di Torino. 

"Cerchiamo di partecipare il più possibile anche se non basta mai - spiega Beppe Tesio, presidente PRO.CIVI.CO.S. e promotore del progetto Quartiere Pulito - Come associazione abbiamo adottato e divulghiamo il codice morale di L. Ron Hubbard, La Via della Felicità. Contiene indicazioni che chiunque può far proprie perché sono universali, non religiose e non politiche. Sono norme di buon senso, come cercare di dare un buon esempio, proteggere e migliorare il proprio ambiente. Anche se sono cose che tutti sappiamo, a volte è necessario che qualcuno ce le ricordi, perché in questo modo possiamo essere parte delle soluzioni e non dei problemi."

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
SU