Economia e lavoro - 08 febbraio 2018, 14:46

Il bosco? Fa paura solo nelle fiabe. In realtà può dare energia e tutela del territorio (VIDEO)

Nasce Legno Energia Nord Ovest, progetto che punta a rilanciare la filiera foresta-legno creando business e consapevolezza ambientale

Il bosco? Fa paura solo nelle fiabe. In realtà può dare energia e tutela del territorio (VIDEO)

Il bosco fa paura solo nelle fiabe, quando ci si perde e si incontrano i lupi. Se invece ce ne si prende cura, può diventare un alleato prezioso per il rilancio di un settore che può ancora dire molto, sia su fronte del business che su quello della tutela ambientale e del territorio. 

Ne sono convinti i promotori di Legno Energia Nord Ovest, progetto che - grazie all'impresa valsusina La Foresta, la start up torinese Replant e Aiel, associazione Italiana per le energie agroforestali - vuole riportare il legno al centro dell'attenzione. "È una fonte rinnovabile per eccellenza - spiega Andrea Crocetta, uno dei sei fondatori, insieme a Giulio Cerino, di Replant - e da un lato permette di dare calore in maniera green, ma dall'altro di curare zone di bosco spesso trascurate".

Il meccanismo virtuoso che si vuole mettere in moto, insomma, è quello che vuole gestire il patrimonio forestale in maniera sostenibile in Piemonte, ma senza trascurare le emissioni ambientali e la qualità dell'aria. Per questo, però, serve anche dare seguito a uno sviluppo tecnologico che permetta di tutelare l'ambiente rinnovando impianti e strumentazioni.

Da qui si vuole far crescere una vera e propria filiera che si consolidi in tutti i suoi passaggi. Tre gli assi del progetto: quello comunicativo, stimolando gli addetti ai lavori e gli enti locali, elaborare i dati per dimostrare le ricadute positive con nuove tecnologie e realizzare azioni di supporto per stimolare il settore.

"È un progetto di cooperazione sostenuto da fondi regionali - ribadisce Crocetta - per affrontare i nodi critici di questa filiera. Ovvero l'aspetto ambientale, con le polveri inquinanti e il sostegno alla filiera, che soffre costi e concorrenza straniera. Spesso sommersa e fuori dalle regole. Serve una svolta di qualità ai combustibili è una professionalizzazione dell'intera filiera".

E un esempio di professionalizzazione è proprio quello di La Foresta, che da azienda boschiva ha ampliato le sue attività fino all'installazione degli impianti.

Altro partner associati permetteranno la diffusione anche in altri territori: Vinai Fratelli di Frabosa Soprana, in provincia di Cuneo, la Cooperativa Silva di Giaveno, il Consorzio forestale Alta Val Susa (con sede a Oulx) e American Wood, con sede a Graglia, nel Biellese.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU