/ Politica

Politica | 03 agosto 2019, 12:09

La moglie del sindaco di Pinerolo scrive al presidente della Repubblica: “Fermi Salvini”

Un gesto simbolico dopo il tweet sulla “zingaraccia”: “Non voglio che le mie figlie possano sentire una rappresentante delle istituzioni esprimersi così”

Il tweet di Salvini

Il tweet di Salvini

“Non servirà a niente, ma mi sono detta ‘Ora basta, devo fare qualcosa’”. Mariangela Gili, moglie del sindaco Luca Salvai ed esponente della sinistra di Pinerolo, ha scritto una mail al presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché intervenisse dopo il tweet del ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ha definito “zingaraccia” una rom di Milano che gli ha detto che doveva ricevere una pallottola in testa.

“Appena ho letto quel tweet, ho sentito che dovevo fare qualcosa, perché siamo arrivati a un punto di non ritorno – spiega Gili –. So che il mio è un gesto simbolico, ma ho pensato: ‘Se lo facessero in tanti...’”.

Nella sua mail, ribadisce la fiducia e il rispetto delle istituzioni, ma chiede a Mattarella di fare qualcosa per fermare Salvini e le sue esternazioni “piene di odio e discriminazione”.

“Mattarella è l’unico che può fare qualcosa - conclude -. Gli ho scritto da mamma, perché non voglio che le mie figlie possano sentire una rappresentante delle istituzioni esprimersi così, non voglio che il razzismo possa insinuarsi nelle loro vite”.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium