Economia e lavoro - 03 aprile 2020, 18:56

Ok ai cantieri per la Sanità regionale: "Ottimo passo, speriamo che succeda anche con le altre opere al momento della ripresa"

Razzetti (Collegio edile di Api Torino): "La stessa velocità di decisione sarà preziosa per altri interventi pubblici, superata l'emergenza"

Ok ai cantieri per la Sanità regionale: "Ottimo passo, speriamo che succeda anche con le altre opere al momento della ripresa"

“Il via libera della Regione Piemonte per una serie di interventi edili in favore del sistema sanitario regionale è certamente un passo importante per riqualificare gli ospedali regionali ed è la testimonianza della rapidità che anche l’amministrazione pubblica può avere quando si vogliono fare le cose. Non vi è dubbio che l’emergenza Covid-19 si debba combattere anche continuando, per quanto possibile, a far funzionare il sistema produttivo del quale il comparto edile è parte fondamentale”. Così Marco Razzetti, vicepresidente del Collegio Edile di Api Torino, commenta l’annuncio da parte dell’assessorato alla Sanità del Piemonte dell’avvio di una serie di interventi che riguardano lavori edilizi e le tecnologie e gli arredi all’interno dei presìdi ospedalieri del territorio.

“Ci auguriamo - aggiunge Razzetti - che la stessa velocità di decisione e intervento venga mantenuta per tutte le opere pubbliche e, soprattutto, quando, superata l’emergenza, sarà possibile far ripartire a pieno regime l’economia locale”. “E’ importante – conclude -, che al momento della ripresa vi sia un deciso sblocco delle opere pubbliche, accompagnato però da alcune deroghe al codice degli appalti che consentano una maggiore tempestività ed efficienza negli appalti, ma anche da procedure di gara che riescano a dare serenità d’azione alle imprese e agli enti appaltanti e che consentano alle piccole e  medie imprese di poter concorrere agli appalti senza discriminazioni”.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU