Cronaca - 03 luglio 2020, 13:21

La polizia municipale di Torino saluta Valter Gerbi: dalla strada alla televisione, 38 anni al servizio della città

Uno dei membri più noti del corpo dei vigili urbani, volto di Buongiorno Regione su Rai Tre, va in pensione: un impegno a tutto tondo sul campo e in diversi uffici, prima di passare all'ufficio stampa

La polizia municipale di Torino saluta Valter Gerbi: dalla strada alla televisione, 38 anni al servizio della città

Dopo 38 anni di al servizio della città, Valter Gerbi va in pensione. La polizia municipale di Torino saluta oggi uno dei suoi membri più noti, non solo grazie a una carriera a tutto tondo ma anche per la lunga collaborazione con Buongiorno Regione, programma di approfondimento locale in onda su Rai Tre.

Dal 1982 ad oggi, Gerbi ha svolto diverse mansioni all'interno del corpo: dal lavoro “pratico” sulla strada alla segreteria del comandante, passando attraverso lo sportello del cittadino della centrale operativa fino ad arrivare agli ultimi 15 anni passati da addetto stampa; da sottolineare anche l'impegno, in rappresentanza della Città di Torino, durante il terremoto in Abruzzo: “Di tutti questi anni – racconta – ho dei ricordi bellissimi, ma la cosa che mi porterò dentro per sempre sarà il rapporto di cordialità instaurato con le persone che ho avuto modo di incontrare lungo il cammino: da chi mi ha lasciato una fetta di torta come ringraziamento al camionista che mi ha ascoltato alla radio solamente per il piacere di farlo”.

Sullo sfondo una Torino che, secondo Gerbi, è cambiata in meglio: “Come tutte le grandi città – prosegue – ha dei problemi, ma è viva e con grande voglia di ripartire: ha vissuto le Olimpiadi del 2006 e adesso è sostenuta grazie all'azione di solidarietà delle associazioni e degli enti benefici come il Cottolengo e il Gruppo Abele. Lo stesso arci-vescovo Nosiglia si spende sempre in prima persona verso chi è in difficoltà e anche i vigili, in questo percorso, dovranno fare la propria parte”.

La nuova vita da “pensionato” sarà ugualmente ricca e piena di interessi: “Sono sempre stato - conclude – molto attivo: da arbitro internazionale di nuoto ho partecipato alle Olimpiadi di Atene 2004, mentre attualmente sto dando una mano in piscina e mi sto preparando per la ripresa delle gare in programma ad agosto in tutta Italia. Nel frattempo mi dedicherò anche all'attività di volontariato per l'associazione Il Libro Parlato di Feltre, con cui leggo libri alle persone cieche”.

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU