Cronaca - 17 novembre 2020, 17:55

Torino, Vanchiglietta si mobilita per il senzatetto Oliviero

Da qualche settimana ha trovato “rifugio” su una panchina di Corso Brianza: dice di essere di Brescia e di aver girovagato per molti anni tra Francia e Italia. Per lui in campo anche la Circoscrizione 7

Torino, Vanchiglietta si mobilita per il senzatetto Oliviero

Dice di chiamarsi Oliviero Osio e di essere originario di Rezzato, Comune di circa 13mila abitanti a pochi chilometri da Brescia, il senza tetto che da qualche settimana ha trovato “rifugio” su una panchina di corso Brianza, nel quartiere Vanchiglietta.

L'uomo (di età compresa tra i 40 e i 50 anni e dalla spiccata cadenza “transalpina”, ndr) ha raccontato di aver girovagato per molti anni tra Francia e Italia, alternando lavori saltuari a periodi di vita in strada, risalendo la Costa Azzurra fino a toccare le città di Marsiglia, Tolone, Nizza e Savona prima di approdare a Torino. A chi si è avvicinato per scambiare due parole ha affermato di essere disponibile a farsi aiutare e di essere certo di avere due fratelli. Immediata e massiccia è stata la mobilitazione dei residenti, diffusa anche grazie al gruppo Facebook “Sei di Vanchiglietta se...”, per esprimere solidarietà e aiutarlo con generi alimentari e materiale per ripararsi dal freddo.

Per lui è scesa in campo anche la Circoscrizione 7: “Oliviero - ha dichiarato il vice-presidente Ernesto Ausilio – è già conosciuto ai servizi, i quali hanno messo in campo tutte le azioni possibili per aiutarlo; ci auguriamo che, almeno per il periodo invernale, accetti di rivolgersi all'ambulatorio di via Sacchi e di utilizzare i buoni doccia che gli sono stati consegnati. Ringrazio, a proposito, tutti i cittadini che si sono attivati per far fronte a questa condizione di povertà estrema”.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU