Economia e lavoro - 08 aprile 2021, 14:43

Pensionati Cisl, Agostino Demichelis eletto nuovo segretario per Torino e Canavese

Il nuovo vertice di Fnp ha ottenuto 47 voti su 51

Agostino Demichelis

Il nuovo segretario di Fnp Cisl Torino e Canavese Agostino Demichelis

Con 47 voti su 51, Agostino Demichelis è stato eletto questo mattina nuovo Segretario generale Fnp Cisl Torino-Canavese dal Consiglio Generale territoriale che si è riunito in videoconferenza, alla presenza dei segretari generali Fnp Piemonte e Nazionale, Giorgio Bizzarri e Piero Ragazzini, e Cisl Torino Canavese Domenico Lo Bianco. Demichelis succede proprio a Giorgio Bizzarri, eletto ai vertici dei pensionati piemontesi a fine marzo. Gli altri due componenti della Segreteria regionale sono Daniela Priante, riconfermata dal mandato precedente, e Claudio Chiarle.

Demichelis, classe 1956, è nato e vive a Carmagnola. Fin dal 1979 dipendente della ILTE di Moncalieri, nel 1983 inizia la sua esperienza come operatore sindacale a tempo pieno nella FEDERLIBRO. Nel 1985 diviene componente della Segreteria della neonata FIS  (Federazione Informazione e Spettacolo) della CISL.  Nel 1992 è eletto Segretario Generale di Torino e Piemonte della FIS e nel 1997, dopo l’accorpamento con la categoria dei telefonici, diventa Segretario Generale FISTel (Federazione informazione spettacolo e telecomunicazione), incarico che ricopre fino a dicembre 1999. Si trasferisce poi ad Ascoli Piceno per una nuova esperienza professionale in una cartiera di un gruppo finlandese. Nel 2007 va in prepensionamento e nel 2011 rientra a Torino, iniziando una collaborazione con l’USR Piemonte fino al 2013 quando viene nominato Coordinatore RLS FNP della zona Sud. Nel 2016 viene eletto in Segreteria FNP CISL Torino Canavese. Oggi il passaggio al ruolo di Segretario Generale nella medesima struttura.  


Il nostro compito principale - ha detto Demichelis - dovrà essere quello di riaffermare attraverso il nostro impegno il valore delle persone anziane nella comunità, promuovere la loro partecipazione alla vita sociale, civile, economica e culturale, costruendo percorsi di autonomia e di benessere fisico, mentale e sociale. Esistono ancora fenomeni di esclusione, pregiudizio e discriminazione nei confronti degli anziani che vogliamo contrastare, sostenendo azioni ed interventi che facilitino la piena inclusione sociale nella comunità”.

M.Sci

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU