Elezioni comune di Torino

 / Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 09 maggio 2021, 17:45

Riapre il Teatro Regio e i lavoratori dello spettacolo mandano in scena la loro protesta: "Siamo invisibili"

Nastro bianco e rosso alle entrate per chiedere continuità reddito: "Si riaprano i luoghi della cultura, ma non alle indegne condizioni di prima"

protesta lavoratori dello spettacolo - foto di repertorio

Riapre il Teatro Regio e i lavoratori dello spettacolo mandano in scena la loro protesta: "Siamo invisibili"

Protesta dei lavoratori dello spettacolo, in occasione della riapertura del Teatro Regio di Torino, dove nel pomeriggio va in scena La Traviata.

I manifestanti hanno chiuso con del nastro rosso e bianco le entrate del teatro, nella centralissima piazza Castello, per chiedere "continuità di reddito e formazione retribuita e permanente", denunciando che per loro non c'è stato alcun sostegno reale in questa fase condizionata dalla pandemia.

 "Noi lavoratori della cultura, dell'arte e dello spettacolo siamo in presidio per chiedere solidarietà e partecipazione alla società civile - spiegano i manifestanti - Siamo davanti al Regio perché non c'è nessuna ripartenza che si possa dirsi dignitosa se non è inclusiva per tutti. Infatti ci sono ancora precari che continuano ad essere invisibili nonostante i proclami di questa nuova falsa ripartenza".

I lavoratori dello spettacolo chiedono che i "teatri riaprano, ma non alle indegne condizioni di sempre".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium