Attualità - 09 maggio 2021, 07:00

Welfare e sostegno: il Piemonte è la quarta regione più anziana d'Italia, spende per i nonni, ma non per i bimbi

Il nostro territorio è al secondo posto per spesa previdenziale pubblica media, ma siamo tra quelle che dedicano meno risorse agli asili nido

persona anziana assistita da un ragazzo giovane

Il Piemonte si conferma una regione anziana, ma il welfare a volte lascia a desiderare

Se si parla di welfare, il Piemonte si ritrova nella mediocrità. Lo dice il nuovo studio condotto da Unipol (sulla base del Welfare Italia Index), che colloca la nostra regione - nel 2020 - all’11° posto tra le Regioni italiane per efficacia e capacità di risposta del sistema di welfare.

In Piemonte, emerge dalla ricerca, pubblico e privato concorrono ad un sistema di welfare con abbondanti risorse a disposizione, in particolare per la previdenza. La regione è infatti al 2° posto per l’ammontare di spesa previdenziale media sulla popolazione over-65 (1.370 euro il dato regionale contro una mediana nazionale di 1.121 euro), ma anche il 3° posto nazionale per contributo medio in forme pensionistiche integrative (2.700 euro contro un valore nazionale di 2.350 euro).
Sopra il dato nazionale anche i contributi sociali riscossi dagli enti di previdenza in percentuale del PIL regionale (13,8% contro il 12,8% nazionale).

Il Piemonte è invece al 4° posto in Italia per quota di pensionati sulla popolazione con il 29,1% di pensionati ogni 100 abitanti (dato nazionale 26,6%). Dal calcolo dei parametri emerge che il Piemonte si colloca a metà classifica in diversi indicatori come per la spesa sanitaria pubblica (1.979 € annui medi) e per la spesa in interventi e servizi sociali (125 € annui medi) con dati in linea con la media nazionale. Simile alla media nazionale è anche la spesa in Reddito di Cittadinanza. Sotto la media nazionale invece la spesa pubblica per consumi finali per l'istruzione e la formazione in % del PIL regionale (2,9% contro un dato nazionale del 3,2%).

Altre aree del Welfare raggiungono buoni risultati, come lo stato di salute della popolazione che, secondo l’Indice Meridiano Sanità, vede il Piemonte al 3° posto, dietro solo alle Province Autonome di Bolzano e Trento.

Infine, il Piemonte risulta solo 13esimo per posti in asili nido autorizzati, con 24 posti ogni 100 bambini di 0-2 anni (valore nazionale 25,8), nonostante una spesa media regionale per utente fruitore degli asili nido di 6.439 Euro, superiore alla media italiana di 5.538 Euro.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU