/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2021, 12:05

La proposta della Regione: "Nel parco del Valentino le gare di Formula E"

A lanciarla l'assessore Ricca: l'idea piace alla Circoscrizione 8 e alla Camera di Commercio. M5S:"Regolamento del Valentino vieta manifestazioni motoristiche, ma disponibili che Formula E possa arrivare nel capoluogo"

palco politici in piazza Ascari

La proposta della Regione: "Nel parco del Valentino le gare di Formula E"

"Speriamo che Valentino possa ospitare le gare di Formula E, un evento legato a doppio filo alla storia automobilistica del parco e alla sostenibilità ambientale dell'area". A lanciare la proposta l'assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca, durante l'inaugurazione della piazzola di partenza del Gran Premio del Valentino di Formula 1 del 27 marzo 1955, che venne vinto dal pilota Alberto Ascari. 

Qui protagonisti i pionieri dell'automobilismo

Dal 1935 al 1955 i viali del Parco hanno visto svolgersi dieci gare ufficiali di Formula A (poi Formula 1) e confrontarsi i più grandi i pionieri dell’automobilismo sportivo, da Nuvolari ad Ascari, da Varzi a Villoresi. L'area ha ospitato per anni il Salone dell'Auto, prima del trasferimento a Monza a partire dal 2020. Un addio arrivato all'epoca dopo attacchi alla kermesse automobilistica da parte dell'ala più estrema del M5S, che costò anche la poltrona allora vicesindaco Guido Montanari.

Per i viali dell'area verde le monoposto elettriche 

La Regione vorrebbe veder però tornare a correre tra i viali le auto della Formula e, competizione dedicata esclusivamente a monoposto spinte da motori elettrici. 

L'idea piace alla Circoscrizione 8 e alla Camera di Commercio 

Un'idea che è piaciuta anche al Presidente della Circoscrizione 8 Davide Ricca, che l'ha definita "bellissima", aggiungendo che potrebbe trattarsi di "un'iniziativa importante per recuperare il parco anche alla sua vocazione storica: il Valentino ha bisogno di rivivere". Entusiasmo anche da parte della Camera di Commercio, che per voce del Segretario generale Guido Bolatto ha sottolineato come si potrebbe "far passare i veicoli, nel rispetto della natura".

M5S:"Regolamento Valentino vieta manifestazioni motoristiche, ma si a Formula E a Torino"

A bocciare l’idea dell’uso del Valentino il consigliere del M5S Federico Mensio che, chiarendo come il “regolamento del parco vieti manifestazioni motoristiche” e classifichi l’area come “pedonale”, sottolinea che nella zona sono previsti “investimenti importanti orientati al verde e al recupero delle infrastrutture, come ad esempio Torino Esposizioni”. E l'esponente pentastellato, così come l’assessore all’Ambiente Alberto Unia si dicono disponibili a far si che “un evento come la Formula E possa arrivare a Torino, ma individuando in città uno spazio adeguato”. “In un'epoca – aggiunge Unia - in cui gli spazi verdi sono fondamentali per il benessere delle aree urbane, utilizzarli per fare una manifestazione automobilistica non rispetta l'indirizzo verso cui stanno andando tutti le grandi città del mondo”. 

Carretto (M4O):"Formula E non al Valentino, ma sì a circuito cittadino"

Una posizione condivisa anche dal consigliere comunale del M4O Damiano Carretto, che sottolinea come "immaginare l'evento al Valentino -aggiunge - significa non amare Torino e men che meno un parco storico che ha ben altre vocazioni. Perché non pensare a un circuito cittadino che possa far risaltare il capoluogo?"

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium