Cronaca - 03 luglio 2021, 10:56

Maltrattamenti in famiglia, donne coraggiose denunciano uomini violenti: tre arresti nel Torinese

Persecuzioni e violenze nei giorni scorsi a Chieri, Nichelino e Torino

Carabinieri

Tre episodi di violenza domestica denunciati ai carabinieri nei giorni scorsi

Nei giorni scorsi i carabinieri hanno arrestato tre persone a Torino e provincia per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia. 

A Chieri è stato fermato un italiano di 73 anni destinatario di una misura cautelare in carcere per maltrattamenti nei confronti dell’ex convivente di 50 anni. L’uomo è accusato di avere vessato e picchiato la donna dopo la loro separazione, con pedinamenti, messaggi e appostamenti sotto casa. Era stata applicata la misura dell’allontanamento dalla casa famigliare, ma lo stalker ha continuato a perseguitare la donna. L’ulteriore denuncia della vittima ha permesso di chiedere l’aggravamento della misura e la successiva notifica del provvedimento restrittivo nei confronti del suo ex.  

A Nichelino i carabinieri hanno fermato un italiano di 41 anni, accusato di avere picchiato la moglie con dei pugni e calci. La vittima è riuscita a  telefonare alla madre, che ha chiamato il 112, e l’immediato intervento di una pattuglia ha evitato il peggio. L’uomo è stato arrestato e la donna è stata accompagnata all’ospedale di Moncalieri per un controllo.

A Torino, alle Vallette, un 36enne è finito in manette dopo che ha danneggiato i mobili della casa, minacciato e picchiato i propri genitori dai quali pretendeva spesso somme di denaro destinate al gioco d’azzardo. Fortunatamente la madre è riuscita a chiamare in tempo il 112. 

 

Generico TorinOggi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU