Attualità - 01 agosto 2021, 17:26

"SOS malagiustizia", il Codacons apre uno sportello in Piemonte

Un servizio che offre assistenza a chi subisce abusi e ingiustizie nell’ambito di processi e procedimenti giudiziari

"SOS malagiustizia", il Codacons apre uno sportello in Piemonte

Il Codacons apre anche in Piemonte lo sportello “SOS malagiustizia” per offrire assistenza ai cittadini che subiscono abusi e ingiustizie nell’ambito di processi e procedimenti giudiziari, e rende noto un clamoroso caso seguito dall’associazione che ha portato alla perdita della propria casa per una pensionata di Roma.

L’anziana (le cui iniziali sono A. L. di 73 anni) è stata colpita da una azione esecutiva e, attraverso il Codacons, si è rivolta alla Procura della Repubblica di Perugia e al Consiglio Superiore della Magistratura dopo che le è stata venduta all’asta la propria casa anche se il titolo esecutivo utilizzato per procedere alla vendita era già stato dichiarato nullo da un altro giudice della stessa sezione. Nell’esposto emerge che la signora aveva subito in precedenza una azione di recupero crediti che era stata dichiarata estinta da un giudice della quarta sezione esecuzioni immobiliari del Tribunale di Roma per nullità del titolo esecutivo azionato. Poco dopo, tuttavia, una nuova azione esecutiva veniva intrapresa per lo stesso titolo già dichiarato nullo ma, questa volta, un giudice sempre della quarta sezione ignorava il precedente provvedimento del suo collega, e faceva vendere la casa della signora.

Di qui un esposto al Csm per violazione degli articoli 11 e 12 del codice etico dei magistrati, nonché il deposito di atto di denuncia per l’accertamento di eventuali reati, nel quale emergerebbe che gli stessi magistrati coinvolti nel caso sarebbero oggetto di un procedimento penale per fatti simili denunciati da un altro consumatore al quale sarebbero state vendute ingiustamente due case e che, per tali motivi, ha chiesto l’intervento della magistratura competente di Perugia.

Proprio in tema di giustizia il Codacons, attraverso il suo presidente Carlo Rienzi, ha firmato i referendum per la giustizia giusta promossi dal Partito Radicale e dalla Lega, allo scopo di chiedere uniformità di giudizio e certezza del diritto, e ha candidato ufficialmente la Ministra Marta Cartabia al premio “Amico del consumatore” per il coraggioso tentativo di riformare il processo e la magistratura dopo anni di immobilismo da parte della politica.

I cittadini piemontesi possono contattare lo sportello “SOS Malagiustizia” all’indirizzo sosmalagiustizia@codacons.org.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU