Eventi - 13 settembre 2021, 10:09

"Dall'opera al tango": a Bardonecchia spettacolo musicale per raccogliere fondi per la ricerca S.L.A.

L'evento si è svolto sabato sera, nel palazzo delle feste

Foto Gian Spagnolo

Foto Gian Spagnolo

Estemporanea Ensemble, quintetto strumentale torinese, e la soprana Ivana Speranza, sabato 11 hanno tenuto al Palazzo delle Feste, messo a disposizione gratuitamente dalla Civica Amministrazione, “Dall’opera al tango”, spettacolo musicale benefico con ingresso ad offerta libera.

Il concerto ha visto come protagonisti Massimo Bairo alla viola, Lucia Margherita Marino al clarinetto basso, Tamara Bairo alla viola, Sara Musso al pianoforte e la soprana Ivana Speranza, che hanno presentato un variegato repertorio inedito, piaciuto molto al folto pubblico, in buona parte composto da soci rotariani valsusini, piemontesi e valdostani.

Storico evento filantropico, preceduto da un’apericena all’Harald’s Ski Restaurant Bar di Campo Smith, organizzato dal 2017 da Gianfranco Zanetti, ex presidente del Rotary Club Susa e Valle di Susa, per raccogliere fondi da destinare al CRESLA-Centro Regionale Esperto per la SLA, diretto dal professor Adriano Chiò responsabile scientifico del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università degli Studi di Torino. 

Il dinamico organizzatore, prima di dare il via alla musica e al bel canto, ha invitato sul palco i vertici locali e interregionali del Rotary, Adriano Chiò e, raggiunto telefonicamente, Rosario Vasta, il quale ha detto all’attento pubblico: “A breve presenteremo dati confortanti rispetto alla ricerca per scoprire finalmente l’origine e le terapie idonee a curare i malati di SLA. Ringrazio chi ha finanziato in questi anni la mia permanenza negli USA e anticipo che il Rotary ha aperto una nuova raccolta fondi per consentirmi di poter utilizzare al CRESLA delle Molinette di Torino un costoso macchinario in grado di esplorare i numerosi dati da me raccolti sui malati e sulle vittime della SLA”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU